Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Novembre: 2015
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Ripassare il passato prossimo con il racconto di una gita in Toscana

gitatoscana500

Per ripassare il passato prossimo, ma anche per migliorare il vocabolario, provate a svolgere le attività costruite sul racconto di un fine settimana passato in Toscana. Dal racconto sono stati creati tre esercizi: nel primo i verbi già coniugati sono da inserire nel testo, nel secondo bisogna invece coniugare i verbi tra parentesi e infine, nel terzo, si deve riordinare la parte finale del racconto.

Attività 1. Inserite nel testo i seguenti verbi:

ci siamo diretti
siamo partiti
abbiamo fatto
abbiamo visitato
abbiamo pranzato
ci siamo recati

Dopo aver progettato a lungo questa mini vacanza è giunta finalmente l’ora della partenza. Appena arrivati a Lucca _____________ al nostro hotel. Dopo esserci sistemati _____________ alla scoperta della città. _____________ il Duomo, la torre Guinigi e la piazza anfiteatro. _____________ in un posto molto carino dove si mangia la tipica cucina lucchese e si spende poco! Nel pomeriggio _____________ il giro completo delle mura della città (circa 4 km): è una passeggiata molto rilassante! A cena _____________ in un ristorante molto elegante in via Conce: vi consiglio di prenotare perché è molto frequentato. Un altro piccolo giretto in centro dopo cena e poi dritti a letto perché eravamo veramente stanchi.

Attività 2. Coniugate i verbi tra parentesi al passato prossimo.

La mattina dopo intorno alle 9 (partire) _____________ verso Siena. Ma prima (fermarsi) _____________ a Pisa: (visitare) _____________ solamente la piazza dei Miracoli, il Duomo e il Battistero, non (salire) _____________ sulla Torre perché costava troppo. Dopo pranzo (ripartire) _____________ verso Siena, (andare) _____________ all’hotel e durante il pomeriggio (girellare) _____________ per la città. Per decidere il ristorante della sera (affidarsi) _____________ alla guida Osterie d’Italia.

Attività 3. Rimettete in ordine le seguenti frasi

  1. Dopo aver pranzato con un panino, siamo andati a San Gimignano: siamo saliti sulla torre Grossa dalla quale si gode di un ottimo panorama e abbiamo visitato anche il museo del vino. Tornati a Siena abbiamo comprato qualcosa da mangiare in camera perché i ristoranti erano tutti pieni dato che era l’ultimo dell’anno.
  2. La guida consigliava l’Osteria della Torre e ci siamo fidati.
  3. La mattina dopo abbiamo fatto un breve giro e siamo ripartiti verso casa. La Toscana merita di essere vista: siamo sicuri che ci ritorneremo!
  4. Abbiamo mangiato divinamente: pecorino con il lardo, tagliata di maiale con le arance, pere e prugne e ricotta con marsala e cioccolato fuso per dessert. Se ci andate assaggiate il vino della casa, buonissimo!
  5. Dopo cena siamo andati in piazza del Campo a sentire un concerto.
  6. La mattina, dopo un’abbondante colazione, ci siamo diretti verso Volterra. Abbiamo visitato il museo etrusco. La cittadina è molto carina: consiglio di fare una rilassante passeggiata nel parco e di comprare un oggetto in alabastro.

a. ___ b. ___ c. ___ d. ___ e. ___ f. ___

Il testo è stato tratto e adattato da Turisti per caso.


Articoli correlati

Una gita a: Lucca (prima parte e seconda), Volterra, Siena e dintorni parte 1 e parte 2.
Un viaggio all’Isola d’Elba, 6 attività di italiano L2/LS
Una gita a Firenze per ripassare il passato prossimo
Un viaggio alle Cinque Terre: cinque attività per la comprensione e il lessico del viaggio.

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, scuola di lingua, arte e cultura a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareTikTok e Instagram.

4 comments to Ripassare il passato prossimo con il racconto di una gita in Toscana

  • Rosaria

    L’attività 3 è incomprensibile persino per me che sono italiana. Solo dopo molto tempo ho capito che continuava il racconto dell’attività 2. Questa informazione dovrebbe essere esplicita.

  • Roberto Balò

    Usiamo da anni questa attività e non abbiamo mai avuto problemi. Poi anche se fosse scollegata dal resto non credo cambierebbe molto. Sa una cosa? Cercavo di capire che cosa mi dava noia nel suo commento: credo sia la prima frase che ha il tono di un rimprovero, muove una critica, ma senza gentilezza. Quello che poteva essere un suggerimento per migliorare il post, l’ho preso in modo offensivo. Buona giornata e buon lavoro.

  • Rosario

    Effettivamente, manca il raccordo tra le attività che risultano, quindi,slegate tra loro.Se non avessi letto il commento di Rosaria,avrei faticato ancora a lungo,prima di svelare l’arcano.

  • Roberto Balò

    Ok, adesso abbiamo specificato chiaramente all’inizio che è un racconto diviso in tre parti. Spero che ora sia chiaro per tutti.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.