Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Settembre: 2014
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

L’italiano contro la mafia: Don Puglisi

Don Giuseppe Puglisi

Don Giuseppe Puglisi

Don Giuseppe Puglisi (Palermo, 15 settembre 1937 – Palermo, 15 settembre 1993), è stato un prete italiano, ucciso da Cosa nostra il giorno del suo 56º compleanno a causa del suo costante impegno evangelico e sociale. Scoprite la sua storia eseguendo gli esercizi (testi tratti e adattati da Wikipedia).

  • ESERCIZIO 1. Unisci le frasi.
  1. Nasce il 15 settembre 1937 a Brancaccio, quartiere periferico di Palermo, …
  2. A 16 anni, nel 1953 entra nel seminario palermitano, …
  3. Il 1º ottobre 1970 viene nominato parroco di un paesino della provincia palermitana che …
  4. L’opera di evangelizzazione del prete riesce …
  5. Il 29 settembre 1990 viene nominato parroco a San Gaetano, nel quartiere Brancaccio di Palermo, controllato dalla criminalità organizzata; …
  6. Egli non tenta di portare sulla giusta via coloro che sono già entrati nel vortice della mafia, …
  7. Il fatto che lui tolga giovani alla mafia …
  8. Decisero così di ucciderlo, …
  9. Il 15 settembre 1993, il giorno del suo 56º compleanno, venne ucciso …

a) a far riconciliare le due famiglie.

b) : qui inizia la lotta antimafia di padre Giuseppe Puglisi.

c) da una famiglia modesta

d) è la principale causa dell’ostilità dei boss.

e) in quegli anni è interessato da una feroce lotta tra due famiglie mafiose.

f) dopo una lunga serie di minacce di morte di cui don Pino non parlò mai con nessuno.

g) da cui uscirà prete il 2 luglio 1960.

h) ma cerca di non farvi entrare i bambini che vivono per strada e che considerano i mafiosi degli idoli.

i) dalla mafia, davanti al portone di casa intorno alle 22,45.

  • ESERCIZIO 2. Leggi il testo e inserisci le seguenti forme verbali:

 ucciso – accusato – proclamato – arrestato – sparò – leggere – condannati – confessando

Il 19 giugno 1997 venne _________________ a Palermo il latitante Salvatore Grigoli, _________________ di diversi omicidi tra cui quello di Don Pino Puglisi. Poco dopo l’arresto Grigoli cominciò a collaborare con la giustizia, ________________ 46 omicidi tra cui quello di don Puglisi. Grigoli, che era insieme a un altro killer, Gaspare Spatuzza, gli _________________ un colpo alla nuca. Dopo l’arresto egli sembrò intraprendere un cammino di pentimento e conversione. Lui stesso raccontò le ultime parole di don Pino prima di essere _________________ : un sorriso e poi un “me lo aspettavo”. Mandanti dell’omicidio furono i capimafia Filippo e Giuseppe Graviano, arrestati e _________________ all’ergastolo. Sulla tomba di Don Puglisi, nel cimitero di Sant’Orsola a Palermo, sono scolpite le parole del Vangelo di Giovanni: “Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici”. Il 25 maggio 2013, sul prato del Foro Italico di Palermo, davanti ad una folla di circa centomila fedeli, Don Puglisi è stato _______________ beato. La celebrazione è stata presieduta dall’arcivescovo di Palermo, cardinale Paolo Romeo, mentre a ________________ la lettera apostolica, con cui si compie il rito della beatificazione, è stato il cardinale Salvatore De Giorgi, delegato da papa Francesco. È il primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia.

Articoli correlati

Le cifre della mafia: attività di comprensione e lessico

Per assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.