Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Ottobre: 2014
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’italiano contro la mafia: Paolo Borsellino e la strage di via d’Amelio

MAFIA_Falcone-Borsellino

I giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Paolo Emanuele Borsellino (Palermo, 19 gennaio 1940 – Palermo, 19 luglio 1992) è stato come Giovanni Falcone un magistrato italiano che ha combattuto contro la mafia. Fu assassinato da Cosa nostra con alcuni uomini della sua scorta nella strage di via d’Amelio. Scoprite la storia del suo attentato eseguendo gli esercizi (testi tratti e adattati da Wikipedia).

  •  ESERCIZIO 1. Unisci le frasi.
  1. Il 19 luglio 1992, dopo aver pranzato con la moglie Agnese e i figli, Paolo Borsellino …
  2. Una Fiat 126 imbottita di tritolo che era parcheggiata sotto l’abitazione della madre detonò al passaggio del giudice, …
  3. L’unico sopravvissuto fu l’agente Antonino Vullo, …
  4. Il 24 luglio circa diecimila persone parteciparono …
  5. I familiari rifiutarono il rito di Stato; la moglie Agnese Borsellino accusava il governo …
  6. L’orazione funebre la pronunciò Antonino Caponnetto,  …
  7. Qualche giorno prima, i funerali dei 5 agenti di scorta si erano svolti nella Cattedrale di Palermo, …
  8. Pochi giorni prima di essere ucciso, in un’intervista televisiva Borsellino aveva parlato …
  9. Una settimana dopo la strage, la giovanissima testimone di giustizia Rita Atria, che proprio per la fiducia che riponeva nel giudice Borsellino si era decisa a collaborare con gli inquirenti pur al prezzo di recidere i rapporti con la madre, ….

a) scampato perché al momento della deflagrazione stava parcheggiando uno dei veicoli della scorta.

b) il vecchio giudice che aveva diretto l’ufficio di Falcone e Borsellino.

c) si recò insieme alla sua scorta in via D’Amelio, dove viveva sua madre.

d) dove, all’arrivo dei rappresentanti dello stato (compreso il Presidente della Repubblica Italiana), una folla inferocita aveva sfondato la barriera creata dai 4000 agenti chiamati per mantenere l’ordine.

e)  di non aver saputo proteggere il marito, e volle una cerimonia privata senza la presenza dei politici.

f) della sua condizione di “condannato a morte”.

g) ai funerali privati di Borsellino.

h) si uccise..

i)  uccidendo oltre a Borsellino anche i cinque agenti di scorta Emanuela Loi (prima donna della Polizia di Stato caduta in servizio), Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

  • ESERCIZIO 2. Leggi il testo e inserisci le seguenti forme verbali:

 ostacolava – è caduta – sono morti   – cerchiamo – ha lasciato – coprire – ritengono – 

Salvatore Borsellino, fratello di Paolo Borsellino, parla esplicitamente di “strage di Stato”:

« Perché quello che è stato fatto è proprio cercare di fare passare l’assassinio di Paolo e di quei ragazzi che _______________ in via D’Amelio come una strage di mafia. […] Hanno messo in galera un po’ di persone – tra l’altro condannate per altri motivi e per altre stragi – e in questa maniera _________________ di avere messo una pietra tombale sull’argomento. Devo dire che purtroppo una buona parte dell’opinione pubblica, cioè quella parte che assume le proprie informazioni semplicemente dai canali di massa – televisione e giornali – _________________ in questa chiamiamola “trappola” […] Quello che noi invece _______________ in tutti i modi di far capire alla gente […] è che questa è una strage di stato, nient’altro che una strage di stato. E vogliamo far capire anche che esiste un disegno ben preciso che non fa andare avanti certe indagini, non fa andare avanti questi processi, che mira a ___________________ di oblio agli occhi dell’opinione pubblica questa verità, una verità tragica perché mina i fondamenti di questa nostra repubblica. Oggi questa nostra seconda repubblica è una diretta conseguenza delle stragi del ‘92 »

Il Gip di Caltanissetta, Alessandra Bonaventura Giunta, _______________ che la trattativa stato mafia ci sia stata e che Paolo Borsellino fu ucciso perché secondo il boss Totò Riina, ________________ questa trattativa:

La figura di Paolo Borsellino, come quella di Giovanni Falcone, _______________ un grande esempio nella società civile e nelle istituzioni.  Alla sua memoria sono state intitolate numerose scuole e associazioni, nonché (insieme all’amico e collega) l’aeroporto internazionale “Falcone e Borsellino” di Palermo.

Via d'Amelio appena dopo l'attentato

Via d’Amelio appena dopo l’attentato

Articoli correlati

L’italiano contro la mafia: Giovanni Falcone e la strage di Capaci
Le cifre della mafia: attività di comprensione e lessico
L’italiano contro la mafia: Don Puglisi

Per assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.