Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Novembre: 2013
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’italiano con i dolci: il crème caramel (o latte alla portoghese)

Questo lo abbiamo fatto noi!  Delizioso!

Questo lo abbiamo fatto noi! Delizioso!

Guarda il video dedicato alla ricetta del crème caramel, presentata dallo chef “Il Bocca”. Ti consigliamo di guardare una prima volta il video per intero senza interruzioni e di guardarlo una seconda volta stoppandolo mano a mano che esegui l’esercizio.

Sottolinea solo le frasi vere.

  1. Lo chef faceva questo dolce con sua madre quando era bambino.
  2. Il crème caramel è una ricetta tipica livornese.
  3. Lo chef fa sempre questo dolce con sua madre.
  4. Si metta una padella sul fuoco affinché si riscaldi per bene.
  5. Vi si aggiungano 5-6 cucchiai di zucchero e fate scaldare bene lo zucchero fino alla sua caramelizzazione.
  6. Il liquore strega serve per eliminare il retrogusto amaro dell’uovo.
  7. Si mescoli bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.
  8. Bisogna fare attenzione che il caramello non bruci.
  9. Il composto deve essere filtrato affinché diventi più solido.
  10. Lo chef ha partecipato al programma televisivo “Masterchef”.
  11. Per rendere il caramello più liquido basta aggiungere delle gocce d’acqua.
  12. Meglio versare il composto in vari stampini che in un unico stampo.
  13. Gli stampini devono cuocere in una pirofila in forno a bagnomaria a circa 180 gradi per circa 30-40 minuti.
  14. L’acqua nella pirofila dovrà essere alta un dito più o meno.
  15. Per controllare se il crème caramel è pronto lo chef lo tocca con un dito.
  16. Il crème caramel deve essere servito non appena esce dal forno.

Abbina ogni espressione alla sua spiegazione.

  1. Senza troppi fronzoli.

    lo stampino

    lo stampino

  2. Ghiacciarli.
  3. Un pelino di (liquore Strega).
  4. Ossia.
  5. una bella rimestata (del composto).
  6. a modino.
  7. grumi.
  8. stronzate.
  9. belli colmi (gli stampini).
  10. Mi raccomando.

a) una piccola quantità.

b) fatto/a per bene.

c) ovvero.

d) semplice, non elaborata.

e) una mescolata.

f) fate attenzione, è importante!

g) proprio pieni.

h) piccoli pezzi di farina non sciolta.

i) cose stupide (volgare).

l) raffreddarli

  • Confronta la ricetta che hai appena visto con questa qui. Quali differenze trovi tra le due preparazioni? Elencane almeno tre.

Latte alla portogheseArticoli correlati

L’italiano con un aperitivo d’autunno
L’italiano con le ricette di Benedetta Parodi: pane al cioccolato
L’italiano con le ricette di Benedetta Parodi: penne al pesto di zucchine e frittelle di lenticchiepasta alla Norma
La lingua italiana in cucina (1): gli utensili
Esercizio d’italiano per studenti stranieri A2/B1: tutti ai fornelli!
La lingua italiana in cucina (2): la batteria di pentole
Italiano con le ricette: Farfalle gialle con piselli gratinati
Videocomprensione: lasagne al pesto con verdure

Per soluzioni e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Amici su Facebook? E su Twitter ci segui? No? Allora LinkedIn!

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.