Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

La lingua italiana in cucina (2): la batteria di pentole

La prima puntata sulla lingua della cucina parlava degli utensili indispensabili. In questa seconda parte parliamo dei recipienti che servono a cuocere gli alimenti.

La batteria da cucina è formata da pentole, padelle, teglie e tegami. Possono essere di materiali diversi a seconda anche del loro uso: ad esempio se devo preparare la polenta, una pentola di rame è l’ideale, se devo friggere le patatine fritte è meglio se uso una padella di ferro o di un materiale anti-aderente, se devo fare un arrosto in forno userò una teglia di alluminio o una pirofila di porcellana.

La pentola è un recipiente più alto che largo, con due manici e si usa per cuocere cibi con molti liquidi come la pasta, il riso o il minestrone.

Il pentolino è una piccola pentola che si usa per cuocere o scaldare piccole quantità di alimenti, ad esempio il latte.

La casseruola è invece un recipiente più largo che alto, il contrario della pentola insomma. Si usa per la cottura dei risotti, spezzatini e arrosti tipo roast beef.

Il tegame è un po’ più basso della casseruola ed è  l’ideale per involtini, salse e sughetti.

La padella è in recipiente poco fondo con un solo lungo manico usato per friggere o per saltare verdure o carne.

La teglia ha sponde basse ed è di solito senza manici: viene utilizzata per le cotture in forno.

La pentola a pressione ha la forma di una normale pentola, ma ha un coperchio con una chiusura ermetica: viene usata perché i cibi cuociono più velocemente e allo stesso tempo mantengono il sapore originario. Viene utilizzata sia per la carne che per le verdure, per brasati e minestroni.

Il paiolo è di rame, ha la forma di un secchio con un manico che lo attraversa per la lunghezza del diametro.

La pesciera è una specie di casseruola in alluminio con il coperchio e di forma allungata.

Adesso prova a rispondere a queste domande: che pentola uso per preparare le…

1. Melanzane alla parmigiana
2. Risotto coi porri
3. La ribollita
4. La polenta con verdure
5. Arista al forno

Articoli correlati

La lingua italiana in cucina (1): gli utensili

22 ricette di adgblog

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.