Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Maggio: 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Il passato prossimo dei verbi salire, scendere, correre e passare

Come sappiamo, i verbi al passato prossimo, e a tutti i tempi composti, usano gli ausiliari essere o avere seguendo delle regole che a volte non sono facilissime da comprendere e da ricordare (verbi transitivi o intransitivi): le regole di base sul passato prossimo si possono leggere in questo post.

Esistono però anche alcuni verbi che possono usare indifferentemente entrambi gli ausiliari, sia essere che avere.

Salire, scendere, correre e passare sono quattro dei più comuni e per questo abbiamo deciso di fare un approfondimento su di loro.

Come scegliere l’ausiliare?

La regola dice che se dopo il verbo troviamo un oggetto (o complemento oggetto) ovvero una cosa, persona o animale sul quale si trasferisce l’azione del soggetto, dobbiamo usare avere. In caso contrario dobbiamo usare essere.

Un trucco che funziona quasi sempre per capire se dobbiamo usare essere o avere è guardare se tra il verbo e l’oggetto c’è una preposizione: se c’è useremo essere.

Esempi

  • Ho salito le scale
  • Sono salito sull’autobus

Nel primo caso “le scale” sono un oggetto, il verbo risponde alle domande “Che cosa?”, quindi useremo l’ausiliare avere.

Nella seconda frase “sull’autobus” è un altro tipo di complemento, c’è la preposizione “sull'”, il verbo salire risponde alla domanda “Dove?” e quindi useremo l’ausiliare essere.

In generale questi quattro verbi usano più frequentemente l’ausiliare essere, soprattutto salire e scendere, tuttavia bisogna sempre fare attenzione.

Concludendo

Per capire quale ausiliare usare, bisogna guardare bene la frase, interrogare il verbo e vedere che cosa si trova dopo.

I prossimi due esercizi ci aiuteranno a prendere dimestichezza con questi verbi. Ricordiamo infine che l’ausiliare sarà sempre lo stesso in tutti gli altri tempi composti, come ad esempio nel trapassato prossimo, condizionale composto ecc.

Esercizio 1. Nelle seguenti frasi al passato prossimo decidi se usare l’ausiliare essere o avere.

  1. Ieri ho visto un topo e dalla paura __________ salito su una sedia e ci sono rimasto per un’ora.
  2. Quando ha suonato il corriere, Gianni __________ sceso le scale di corsa per ritirare il pacco.
  3. Osvaldo per la prima volta __________ salito sulla cupola di Brunelleschi.
  4. Piero si è perso nel bosco e __________ passato la notte al freddo: __________ corso un grave pericolo.
  5. Marco __________ salito i gradini a due a due.
  6. Appena mi hai chiamato __________ corso a casa.
  7. Il gatto __________ salito sul tavolo e ha mangiato l’hamburger.
  8. Ieri __________ passato da te, ma non eri a casa.
  9. Sandro __________ sceso dal pullman ed è stato investito da un’auto. 
  10. Federico __________ passato l’esame a pieni voti.

Esercizio 2. Coniuga i verbi al passato prossimo.

  1. Maria ha visto un topo e (correre) _______________ a nascondersi in bagno.
  2. Il cane (salire) _______________ sul divano.
  3. La signora Bianchi (scendere) _______________ le scale piano piano.
  4. Carla (passare) _______________ un brutto periodo.
  5. I ragazzi (correre) _______________ un grosso rischio, ma adesso sono sani e salvi.
  6. Chi (salire) _______________ per primo questa montagna?
  7. Hai visto che buffo? Un gatto (scendere) _______________ dal treno!
  8. Chi non (passare) _______________ la prova può andarsene.
  9. Marco (salire) _______________ per la prima volta sul podio.
  10. Ragazze, (passare) _______________ in farmacia a prendere le medicine?

Articoli correlati

Il passato prossimo
Facciamo il punto sul passato prossimo (più qualche esercizio)
Ripassare il passato prossimo con il racconto di una gita in Toscana
Una gita a Firenze per ripassare il passato prossimo e…
Italiano con le frasi sui ricordi
Ho vissuto queste cose: attività per la conversazione

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, scuola di lingua, arte e cultura a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareAnobiiTikTok e Instagram.

Newsletter

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità di adgblog iscriviti alla nostra newsletter.

newsletter logo

2 comments to Il passato prossimo dei verbi salire, scendere, correre e passare

  • Sabine

    Gentile Roberto, il post è molto utile, grazie. Queste regole valgono anche per gli altri verbi di movimento come nuotare (ho o sono nuotata), camminare (ho o sono camminata)e simili?

  • Roberto Balò

    Ciao Sabine,
    queste regole valgono SOLO per alcuni verbi. Qui trovi una lista, in fondo all’articolo.
    Saluti

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.