Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Ottobre: 2016
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

“Fare grammatica” della Sestante Edizioni: l’intervista ad Alan Pona

fare grammatica alan pona

Il libro di grammatica italiana rimane sempre uno strumento utile, se non indispensabile, per chi studia la lingua. Ed è ancora più utile quando riesce a coprire i livelli da A1 a C1 fornendo spiegazioni chiare sulle regole e tanti esercizi per metterle in pratica. Parliamo di Fare grammatica, la nuovissima grammatica di italiano per studenti di italiano L2, con Alan Pona che, insieme a Francesco Questa, ha scritto questo libro.

Adgblog. Qual è l’idea di fondo di Fare grammatica e quali scopi si prefigge?

Alan Pona. Fare grammatica presenta una contaminazione per scopi pedagogici di diversi modelli di descrizione grammaticale. Spero che il risultato sia quello auspicato, per le grammatiche pedagogiche, da Anna Ciliberti nel 1991, dalla quale cito qui di seguito: “L’importante non è il punto di partenza, che può essere eclittico, bensì la coerenza e l’omogeneità del punto di arrivo, l’amalgama finale che ne deriva”. Il testo presenta, in due capitoletti tematici, il modello valenziale applicato alla L2, dopo anni di validazioni tramite ricerca-azione nelle classi della scuola plurilingue. Il modello valenziale si candida ad un sempre più ampio impiego nella Linguistica educativa, anche nell’insegnamento/apprendimento dell’italiano L2: i suoi schemi radiali, proposti anni fa in Italia da Francesco Sabatini, permettono di “vedere” la grammatica, di attivare più canali di apprendimento e di avvicinarsi, quindi, ai diversi stili cognitivi degli apprendenti.

Adgblog. Che cosa ha di diverso o in più delle altre?

Alan Pona. La prima cosa che si nota è il formato: uno spaziosissimo A4 su cui è possibile leggere e scrivere facilmente. Così i caratteri grafici, anch’essi grandi e quindi adatti per leggere senza fatica. Ci sono tanti esercizi vari, quindi non soltanto frasi ma anche brevi testi, facilmente comprensibili, con i quali è possibile esercitarsi e giocare con la lingua. All’interno del libro si trovano anche utili approfondimenti grammaticali e schemi utilizzabili sia dagli apprendenti che dai docenti.

Adgblog. Perché il titolo Fare grammatica?

Alan Pona. Come dice il mio Maestro, Edoardo Masciello, e colgo qui l’occasione per ringraziarlo per il suo continuo sostegno al mio lavoro, il titolo ha in sé un duplice significato: fare grammatica inteso come momento di riflessione metalinguistica, ma anche come costruire un proprio percorso di scoperta e rinforzo di regolarità linguistiche. Fare grammatica è un titolo che mi piace tanto. Uso questa espressione da tanto tempo anche nei miei articoli e nei miei interventi a convegni e giornate di formazione: ci restituisce tutto il lavoro, da parte dell’apprendente, di costruzione attiva dei saperi, che coinvolge tante parti della nostra mente-cervello, con particolare riferimento anche alle emozioni legate all’apprendimento stesso. Un costruire artigianale, fatto, toccato, vissuto, insomma.

Adgblog. Quale è stata la gestazione del libro?

Alan Pona. Fare grammatica nasce dalla rielaborazione di una nostra grammatica per insegnanti/facilitatori linguistici e apprendenti di italiano L2, che portava il suggestivo titolo di Piccola grammatica ragionevole. La rielaborazione ha portato anche all’aggiunta di attività ed esercizi affiancati ad ogni capitoletto tematico e che condurranno l’apprendente attraverso i suoi processi di acquisizione linguistica e linguistico-comunicativa. Queste attività ed esercizi sono il frutto di tanti anni di attività didattica dei due autori su diversi profili di apprendenti, con particolare riferimento alla Scuola e ai corsi per la preparazione alle certificazioni di italiano L2.

Fare grammatica, di Alan Pona e Francesco Questa, Sestante Edizioni, Bergamo, 2016.

Alan Pona è dottore di ricerca in Linguistica con una tesi sull’acquisizione dell’italiano come lingua seconda. Si è dedicato soprattutto allo studio di alcuni aspetti della grammatica della lingua italiana, dell’acquisizione dell’italiano come lingua seconda e di linguistica educativa. Ha collaborato a pubblicazioni di didatti­ca dell’italiano e di didattica inclusiva nella scuola. Da anni fa parte dell’équipe di coordinamento didattico dei progetti di didattica inclusiva nelle scuole del territorio di Prato.

Articoli correlati

C’èra una ‘òrta il libro di Alan Pona sul dialetto di Prato
Piccolo e forte A e BL’ereditàL’italiano nell’aria 1 e 2Senza frontiere 1La grammatica vien leggendoScriviamo insieme 1, delle Edizioni Edilingua.
Usare e descrivere l’italiano e L’italiano non è difficile – Esercizi di italiano per cinesi della Loescher.
Arte e cucina delle Edizioni Casa delle Lingue
Il nuovo Canta che ti passa dell’Alma Edizioni.

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, scuola di lingua, arte e cultura a Firenze.

Social networks

Adgblog e i suoi libri sono su Anobii, il social network per trovare e condividere i libri: iscriviti e seguici.

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareG+ e Instagram.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.