Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Aprile: 2014
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

L’italiano con Sophia Loren

collagesofia

Impariamo oggi l’italiano con Sophia Loren, una delle attrici più famose del cinema mondiale.

Leggi il testo tratto e adattato da Wikipedia ed esegui gli esercizi.

  • ESERCIZIO 1. Completa le parole con due lettere.

Sophia Loren, nome d’ar____ di Sofia Villani Scicolone (Roma, 20 settembre 1934), è un’____trice (e cantante) italiana. È riconosciuta universalmente come una delle più ce____bri attrici della storia del cinema mondiale. Nel 1999, l’American Film Institute la posiziona al 21º ____sto nella lista delle 25 più grandi star femminili di tutti i tempi. Ent____ a far parte della settima arte giovanissima e si impone ben pres____, agli inizi degli anni cinquanta, come sex symbol grazie al c____po da maggiorata. Da Vittorio De Sica sarà diret____ in film come La ciociara (che le varrà l’Oscar alla migliore attrice), Ieri, oggi, domani, e Matrimonio all’italiana, per il qua____ riceverà una seconda nomination all’Oscar. Durante la sua lunga ca____iera, ha vinto due Oscar, un Golden Globe, un Leone d’oro, la Coppa Volpi, una Palma d’oro a Cannes, un BAFTA, sei David di Donatello e due Nastri d’argento.

  • ESERCIZIO 2. Unisci le frasi:
  1. Uno dei primissimi ruoli importanti col nome di Sophia Loren fu a fianco…
  2. Il 1954 sarà l’anno decisivo per una svolta nella sua carriera…
  3. Importante fra tutti fu il ruolo della pizzaiola Sofia in L’oro di Napoli, …
  4. Nel 1955 sarà protagonista in La bella mugnaia, una simpatica commedia di Mario Camerini…
  5. Dello stesso anno è Il segno di Venere diretto dal maestro Dino Risi, dove veste i panni di Agnese, che a causa della sua bellezza…
  6. Con Vittorio De Sica, Tina Pica e ancora diretti da Dino Risi,  Sophia Loren sarà protagonista in Pane, amore e…, dove cercherà con ogni mezzo possibile di sedurre il Maresciallo Carotenuto…
  7. Il film ambientato a Sorrento rimane celebre per…
  8. Il suo primo importante ruolo drammatico arriva per un film diretto da Mario Soldati…
  9. La celebre copertina su Life del 1955…

a) che Vittorio De Sica le volle affidare soltanto poco dopo averla conosciuta e dopo un breve colloquio.

b) affinché le conceda una proroga per rimanere nella sua casa.

c) mette in ombra la cugina Cesira di minuto aspetto.

d) interpretando ruoli da protagonista in celebri commedie.

e) di Alberto Sordi in Due notti con Cleopatra nel 1953.

f) ambientata durante l’occupazione spagnola nel sud d’Italia.

g)  segna l’inizio della sua carriera internazionale.

h) e scritto tra gli altri da Pier Paolo Pasolini e Giorgio Bassani: La donna del fiume.

i) il sensuale mambo ballato da Sophia Loren per Vittorio De Sica.

  • ESERCIZIO 3. Inserisci le parole al posto giusto:

recitativo – icona  – a fianco di – recitativo –  diretto – tratto dalla – insoddisfatta – garantire – ruoli

A partire dal 1956 recita anche in inglese in produzioni statunitensi di rilievo _______________ grandi star come Frank Sinatra, Cary Grant, John Wayne, e molti altri. Nel tempo va sempre più affermandosi come una vera _________________ del cinema italiano nel mondo; la definitiva consacrazione come attrice arriva con l’interpretazione del suo film-simbolo, La ciociara,  _______________ daVittorio De Sica e prodotto dal marito Carlo Ponti. Ambientato negli anni della seconda guerra mondiale, il film è tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia. Molteplici sono le scene emblematiche del film dove la Loren dimostra il suo straordinario istinto _________________. Dopo il successo della Ciociara Sophia vola in Spagna per girare il colossal El Cid, dove interpreta la bella Jimena, promessa sposa al leggendario condottiero El Cid Campeador interpretato da Charlton Heston.  Del 1963 è Ieri, oggi, domani, in cui interpreta tre _______________ divenuti celebri: Adelina, una giovane napoletana venditrice di sigarette di contrabbando che per sfuggire al carcere cerca di rimanere incinta più volte possibile; il secondo episodio è Anna, una signora milanese __________________ della propria vita, cerca una consolazione in un amore extra-coniugale; il terzo episodio, probabilmente il più celebre è Mara, una prostituta romana che all’inizio cerca di sedurre un seminarista, ma poi comprende che dovrà aiutarlo nel suo cammino spirituale. Rimane nell’immaginario di tutti lo spogliarello che ci regala di fronte a un sognante Marcello Mastroianni. Del 1964 è invece, Matrimonio all’italiana, _______________ commedia Filumena Marturano di Eduardo De Filippo. Vittorio De Sica le assegna un altro celebre personaggio, quello della prostituta Filumena, complesso e battagliero. Una donna che cerca di rifarsi una vita credendo all’amore di Domenico Soriano (interpretato da Marcello Mastroianni), e poi con ogni mezzo trova il modo per _______________ un futuro ai suoi tre figli, che ha nascosto per tutta la vita, sposando don Dummì.

  • ESERCIZIO 4. Scegli l’opzione giusta.

Nel 1971 è protagonista della commedia La mortadella di Mario Monicelli con Gigi Proietti e Danny DeVito. Dello MEDESIMO/STESSO/UGUALE anno è il film La moglie del prete, diretta da un altro grande regista della commedia all’italiana Dino Risi, ancora una volta in COPPIA/ COPIA/COLLABORAZIONE con Marcello Mastroianni. Nel 1972 veste i panni di una suora nella commedia di Alberto Lattuada Bianco, rosso e…, a fianco di Adriano Celentano. Nel 1974 torna sul grande CINEMA/CINEMATOGRAFO/SCHERMO con un ruolo drammatico e intenso, diretta per l’ultima volta dal grande regista che la FECE/DIEDE/RESE celebre Vittorio De Sica, in Il viaggio. Il film è BASATO/TRATTO/COLLEGATO da una novella di Luigi Pirandello e come partner maschile è presente Richard Burton. Per questa COMMEDIA/INTERPRETAZIONE/RECITA si aggiudica il suo quinto David di Donatello. Del 1977 è il film Una giornata particolare del maestro Ettore Scola, con Marcello Mastroianni. Interpreta Antonietta, una madre di sei figli che SPENDE/TRASCORRE/SCORRE la propria esistenza chiusa in casa, anche nel giorno particolare (il 3 maggio 1938, in cui Adolf Hitler visita la capitale italiana). Un personaggio fragile che, attraverso profondi silenzi e sguardi carichi di passione verso il suo inquilino Gabriele, Sophia Loren fa emergere la disperazione di questa donna, tratteggiando così uno dei più SUCCESSI/RIUSCITI/VOLUTI personaggi della sua carriera.

Articoli correlati
L’italiano con La Dolce Vita di Federico Fellini
L’italiano con Roma città aperta
L’italiano con Amarcord di Federico Fellini
Storia del cinema italiano: una comprensione su Roberto Rossellini
Storia del cinema italiano (1): dalle origini al 1943
Il Neorealismo
Il cinema di genere
Film italiani consigliati per studenti di italiano L2/LS

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze.

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di storia dell’arteworkshop intensivi di tecniche pittoriche classicheworkshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.