Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Gennaio: 2009
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Esercizio d’italiano per studenti stranieri B2/C2: Avete mai visto la Befana?

La BefanaScegli per ogni spazio presente nel testo una delle 4 soluzioni qui proposte:

1: a) assomiglia   b) uguale   c) simile   d) stesso
2: a) a cavallo di   b) con   c) guidando   d) cavalcando
3: a) all’inverso di   b) invece di   c) all’opposto di   d) al contrario di
4: a) per   b) su   c) di   d) con
5: a) lasci   b) lasciasse   c) lascia   d) lascerà
6: a) ciò che   b) cosa   c) quello   d) questo
7: a) volerebbe   b) volavano  c) vola   d) volarono
8: a) esempi  b) episodi   c) casi   d) eventi
9: a) vennero   b) venivano   c) furono   d) sono stati
10: a) domanderebbero   b) domandarono   c) chiederebbero   d) avrebbero chiesto
11: a) li   b) lo   c) ne   d) le
12: a) soprattutto  b) prima di tutto   c) tuttavia   d) comunque

In Italia il 6 gennaio è il giorno della Befana: una vecchia signora, (1) ______________ a una strega, ma buona e sorridente che vola sui tetti di notte (2) ________________ una scopa, portando dolci ai bambini buoni e carbone (simbolo delle cose vecchie e passate) ai bambini cattivi.
Ma chi è la Befana? (3) _________________ Babbo Natale, la Befana non ha le renne, non è ben vestita, non scende dalle cappe dei camini di tutto il mondo ma solo da quelle dei camini italiani. Di solito appare piuttosto trasandata e si accontenta (4) ______ un po’ di pane e un po’ di vino che i bambini avranno la bontà di lasciare sotto alle calze appese al camino per essere riempite di doni.
La tradizione vuole che la Befana (5)________________ l’impronta della propria mano sulla cenere, a mo’ di ringraziamento.
Il nome “Befana” deriva da “Epifania”, ovvero “manifestazione”. Infatti in questo giorno la Chiesa Cattolica celebra il primo manifestarsi dell’umanità e divinità di Gesù Cristo ai Re Magi. (6)_____________ non basta ovviamente a spiegare il motivo della presenza, solo in Italia, di questa immagine così cara alla tradizione popolare, ma oggi diventata più che altro un fenomeno consumistico. Esistono molte teorie al riguardo: una è quella che vede nella Befana, una figura da collegarsi alle divinità che, secondo gli antichi Romani, durante la dodicesima notte dal 25 dicembre (7) ____________________ sui campi per propiziare il raccolto futuro; secondo un’altra teoria la Befana sarebbe la personificazione di Madre Natura che ormai vecchia e brutta dopo l’anno trascorso deve essere bruciata per tornare bella e giovane nel nuovo anno. Prima di morire Madre Natura passerebbe per distribuire i doni, rappresentazione dei frutti del prossimo anno. In altri (8) ________________ si pensa che la Befana sarebbe solo un espediente per continuare l’antica tradizione romana di scambiarsi i doni nei primi giorni dell’anno in onore degli dei Giano e Strenia. In particolare (9) ___________________ raccolti alcuni rametti di alloro in un bosco sacro alla dea Strenia, con i quali si era soliti decorare i regali: proprio da “Strenia” deriva il termine italiano “strenna” che significa “dono”.
Il racconto popolare vuole, infine, che la Befana fosse una vecchina alla quale i Re Magi (10) ________________________ indicazioni sulla strada da compiere per arrivare da Gesù Bambino. Poiché la vecchina non avrebbe voluto seguir(11)________ nel loro cammino, avrebbe deciso in seguito, pentita, di portare dolci a tutti i bambini bussando di porta in porta, nella speranza di poter vedere Gesù. Da allora la vecchina va per i tetti ogni anno nel giorno della ricorrenza dell’incontro con i Magi e consegna doni ai bambini.
(12) __________________________ questa usanza in passato era anche un modo per fare l’elemosina ai poveri che, durante il 6 gennaio, andavano per le strade recitando una famosissima filastrocca: “La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte…
Provate anche voi, dunque, ad appendere la vostra calza al camino, forse la Befana arriverà… Per il carbone non vi preoccupate: oggi, di solito, è di zucchero!

Articoli correlati
Tutte le befane di adgblog

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di storia dell’arteworkshop intensivi di tecniche pittoriche classicheworkshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

4 comments to Esercizio d’italiano per studenti stranieri B2/C2: Avete mai visto la Befana?

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.