Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Center for Italian Studies


banner italian studies

adgblog reloaded: febbraio 2012

adgblog reloaded

Il meglio di adgblog, esattamente a febbraio di 5 anni fa.

Attività didattiche di italiano L2/LS, grammatica, esercizi e didattica dell’italiano

Italiano specialistico (dal dottore): Greg Anatomy
Articoli e pronomi indefiniti
Comprensione: le regole del Monopoli
L’italiano con Via Massena 2

Italiano con le canzoni

Italiano con le canzoni (di Sanremo 2012): “Respirare” di Loredana Bertè e Gigi D’Alessio
In un giorno qualunque di Marco Mengoni
Messico e nuvole di Enzo Jannacci e altri
Sì, viaggiare di Lucio Battisti
A me piace lei di Dente
Buongiorno buonafortuna dei Perturbazione feat. Dente
La Befana trullallà: una canzone per la notte dell’Epifania

Vari

Policia o carabinieri?
Breve guida alla tv italiana: i canali RAI e i canali privati

 

Articoli correlati

Adgblog reloaded: dicembre 2011

All’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze, è possibile frequentare corsi di storia dell’arte, workshop intensivi di tecniche pittoriche classiche, workshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Social

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest, G+ e Instagram.

4 comments to adgblog reloaded: febbraio 2012

  • Irek

    Buongiorno
    ho trovato una regola con le frase come seguente:
    Es.: Disse: “Ti scriverò dopo che sarò ritornato a casa”.
    Disse che le avrebbe scritto dopo che fosse ritornato a casa.
    *Se in una proposizione incontriamo un unico verbo al FUTURO, questi segue la regola del futuro nel passato e diventa CONDIZIONALE COMPOSTO. Se, però, in una proposizione incontriamo due verbi al FUTURO, quello che descrive l’azioneprecedente (espressa da un futuro anteriore o da un futuro semplice con valore di anteriorità) va al TRAPASSATO CONGIUNTIVO e solo quello che descrive l’azione successiva va al CONDIZIONALE COMPOSTO.
    Come si puo spiegare questa regola?
    Grazie
    Saluti
    Irek

  • Roberto Balò

    Non capisco la domanda, ad ogni modo questa formula è l’ideale per non confondere mai l’ordine temporale delle due azioni.
    Saluti,
    Cecilia

  • Irek

    Si pero tutte le grammatiche dicono:
    Futuro o futuro anteriore diventano condizionale composto. Non congiuntivo trapassato.
    (Nel discorso indiretto).
    Se non sbaglio.
    Grazie
    Saluti

  • Roberto Balò

    È vero che ci sono grammatiche per studenti stranieri che dicono di usare il condizionale composto, tipo il Katerinov, ma ce ne sono altrettante (La lingua del sì o il più moderno l’Utile e il dilettevole) che utilizzano il congiuntivo trapassato: noi preferiamo questa forma perché a nostro avviso è quella che rende la frase più chiara.
    Saluti
    Cecilia

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>