Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Center for Italian Studies


banner italian studies

Biancaneve e i sette nani: attività didattica sul passato remoto (prima parte)

biancaneve4Questa attività didattica è stata pensata per una classe di livello intermedio (B1/B2) nella quale sia già stato introdotto il passato remoto, nelle forme e negli usi.

Prima di iniziare l’attività vera e propria sarebbe bene introdurre l’argomento “favole” chiedendo agli studenti quali conoscono. Se conoscono Biancaneve, e di solito quasi tutti conoscono la versione disneyana, si può fare una breve introduzione alla storia usando le prime due attività che permettono di ripassare la storia a grandi linee.

Attività 1. Quali sono i personaggi principali della storia? Trovali rimettendo in ordine le lettere:
BANANECIVE
RESTGA
ACCORCIATE
INTENSATE
PECIPRIN
Una volta trovati i nomi associare ad ognuno di essi degli aggettivi in modo da descrivere i personaggi.

Attività 2. Come si chiamano i sette nani e perché. In italiano i sette nani hanno dei nomi che ricordano delle particolarità del loro carattere o della loro persona. Prova a capire quali sono unendo i nomi alle descrizioni.

I nomi dei nani:
1.Dotto
2.Gongolo
3.Eolo
4.Cucciolo
5.Brontolo
6.Mammolo
7.Pisolo
Definizioni
a.È il nome del dio dei venti, infatti starnutisce sempre
b.Si chiamano così gli animali quando sono piccoli
c.Ha sempre sonno
d.È sempre arrabbiato
e.Sa sempre tutto lui, ha studiato molto
f.È molto dolce e delicato
g.È sempre contento e felice
1.__ 2.__ 3.__ 4.__ 5.__ 6.__ 7.

Attività 3. Rimettere in ordine la favola di Biancaneve:

a) La storia racconta di una bellissima strega, moglie del re e matrigna di Biancaneve che, invidiosa della bellezza della figlia di suo marito, chiede a un cacciatore di portare la ragazza nel bosco, ucciderla e riportarle il cuore come prova della conclusione del suo compito.

b) Biancaneve apparentemente morta viene messa in una bara di cristallo costruita dai nani e sistemata sulla cima di una collina in mezzo al bosco dove rimane per molto tempo vegliata dai nani finché un giorno viene vista da un principe che passava di lì.

c) La piccola Biancaneve, persa nel bosco, trova una casa costruita proprio nel cuore della foresta e nella quale abitano sette nani che lavorano in una vicina miniera.

d) Biancaneve si innamora subito del principe e così vengono organizzate le nozze. Tra gli invitati c’è anche la matrigna di Biancaneve che quando la vede rimane impietrita.

e) Il cacciatore, però, impietosito dalla fanciulla, decide di lasciarla nel bosco e di uccidere un cervo, portando alla regina il cuore di questo animale.

f)Allora, travestita da venditrice di frutta, si avvia verso la casa dei nani per far assaggiare a Biancaneve una mela avvelenata: al primo morso la fanciulla cade in un sonno profondo e nessuno riesce a svegliarla.

g) Però uno dei servitori del principe che trasporta la bara al castello inciampa su di una radice sporgente, e la bara cade giù per la collina. Durante la caduta esce dalla bocca di Biancaneve il torsolo di mela avvelenato e così la ragazza si risveglia.

h) Il principe si innamora della ragazza e chiede ai nani la bara affinché la ragazza riposi per sempre nel suo castello. Dopo molte insistenze i nani, impietositi dai sentimenti del giovane, acconsentono alla sua richiesta e gli danno la bara.

i) I nani sono ben felici di ospitare la dolce Biancaneve, che in cambio li aiuta nelle faccende domestiche. La vita scorre tranquilla fino a che la regina cattiva non scopre che la ragazza è viva e sta bene.

j) Allora vengono fatte preparare sul fuoco due scarpe di ferro che la strega deve indossare. Il dolore è così forte che la strega è costretta a ballare finché cade a terra, morta.

1. a 2. __ 3. __ 4. __ 5. __ 6. __ 7. __ 8. __ 9. __ 10. j

Il testo è stato tratto da wikipedia, riadattato e semplificato. 

La seconda parte di questa attività su Biancaneve è da questa parte.

Articoli correlati

L’uso del passato remoto
Italiano con la letteratura: un racconto natalizio di Piero Bargellini per fare esercizio con l’imperfetto e il passato remoto
Italiano con le stagioni: l’autunno con una poesia e un racconto, passato remoto e forme alterate
Italiano con la grammatica: una riflessione sulle nuvole e un esercizio con il passato remoto
Italiano con la musica. Da “Una lacrima sul viso” a “Una furtiva lagrima”: pronomi e passato remoto

Per assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

5 comments to Biancaneve e i sette nani: attività didattica sul passato remoto (prima parte)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>