logo adgblog

Archivi

Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Italiano con le canzoni: “Ma che lurida estate” di Sergio Caputo

Sergio Caputo - Ma che lurida estate

Ma che lurida estate è una nuova canzone di Sergio Caputo. Lurido è un aggettivo che significa molto sporco e viene usato anche per le persone: in questo caso non solo per il suo aspetto esteriore, ma anche per la sua moralità.

Provate a svolgere le attività su questo brano e cercate di capire perché l’estate di Sergio Caputo è lurida.

Attività 1. Ascolta la canzone e scrivi su un foglio le parole che riesci a capire.

Attività 2. Inserisci le seguenti parole nella prima strofa, poi ascolta e correggi: altri, che, come, già, neanche, quella

E spegni _____ luce
non senti _____ concerto di zanzare
e _____ siam partiti
e _____ non vedo l’ora di tornare
ho _____ un nodo all’anima
e che ti posso dire
campassi _____ cent’anni
no, non me la scordo più
mai più

Questa lurida
questa lurida estate
ma che lurida…

Attività 3. Inserisci i pronomi, poi ascolta e correggi: lui, lo, me la, mi.

Ci fosse qui mio padre
_____ che sapeva sempre cosa fare
e _____ direbbe via
che finiamo dritti in alto mare
e strappa un’altra pagina
stappa un altro vino
_____ devo dire a tutti che
non _____ scordo più
mai più

Questa lurida
questa lurida estate
ma che lurida…

Ma non ci manca
ma non ci manca
la musica la musica
e non ci manca
l’America l’America

Questa lurida
questa lurida estate
ma che lurida…

Attività 4. Inserisci nel testo le seguenti parole, poi ascolta e correggi: destino, isola, luna, sabbia, soldi, vita.

Avessi un’altra _____
e avessi un po’ di _____ da buttare
comprerei la _____
e ci potremmo andare a camminare
ho visto un’altra _____
tra i mari del _____
e ho scritto sulla _____ che
io non la scordo più
mai più

Questa lurida
questa lurida estate
ma che lurida…

Glossario

Non vedere l’ora: si usa per esprimere il desiderio che un momento particolare arrivi presto, es: non vedo l’ora che sia Natale.

Campare (campassi nel testo, congiuntivo imperfetto): sinonimo di vivere, ma ha un’accezione di difficoltà, es: È difficile campare con soli 500 Euro al mese!

Strappare: rompere, lacerare, es: Ho strappato la pagina di un quaderno.

Buttare: gettare via; quando qualcosa è vecchio o rotto si dice che è da buttare (via).

Mancare: essere assente, non sentire la presenza. Si usa con i pronomi indiretti come il verbo piacere.

Attività 5. Guarda questi versi: che tipo di coniugazioni verbali sono state usate? Riconosci questa forma?

Avessi un’altra vita
e avessi un po’ di soldi da buttare
comprerei la luna

La forma (se +) congiuntivo imperfetto + condizionale semplice si usa per il periodo ipotetico del 2° tipo. Se vuoi approfondire segui questo link.

Attività 6. Scegli, tra le due proposte, le parole che vi sembrano più adatte al senso della frase.

  1. A Dave non piaceva altro che starsene seduto a buttare/strappare via la sua vita.
  2. Non posso campare/vivere senza di te: ti prego torna da me.
  3. Mi manca/Mi mancano stringerti la mano con la mia, piccola, e giocare con le tue dita.
  4. Con questi stipendi e il costo della vita che aumenta continuamente, come si fa a campare/vivere?
  5. Mi hai attaccato, abbiamo lottato, mi hai buttato/strappato la camicia, hai estratto l’arma nascosta e hai cercato di uccidermi.
  6. Salutami tua madre e dille che mi manca/non vedo l’ora di incontrarla.

Attività 7. Racconta o scrivi un breve testo su una “lurida estate” o un “lurido inverno” che hai dovuto passare.

Attività 8. Leggi l’intervista a Sergio Caputo e rispondi alle seguenti domande.

  1. Che significa Mi considero un artista come “quelli di prima”?
  2. Che cosa pensa della situazione economica dei musicisti?
  3. Perché dice Resto un “indie”?
  4. Che significa È l’era dei singoli?
  5. Di cosa si diletta Sergio, oltre che di musica?

Articoli correlati

Attività didattiche sull’estate per tutti i livelli.

Italiano con le canzoni di Sergio Caputo:
A bazzicare il lungomare
Un’estate senza te
Un giorno di settembre
L’astronave che arriva
Dammi un po’ di più
Un sabato italiano

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze.

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di cucina, corsi di storia dell’arte, workshop intensivi di tecniche pittoriche classiche, workshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareTikTok e Instagram.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.