Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Marzo: 2015
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Italiano con le canzoni: “Qualche volta sogno” di Bobo Rondelli

Qualche volta sogno è una canzone dell’album Come i carnevali (2015) del musicista livornese Bobo Rondelli. Provate a svolgere le seguenti attività per migliorare il vostro italiano.

Come_i_carnevali

Attività 1. Rimettete in ordine i versi della canzone poi ascoltatela e controllate.

Qualche volta sogno
colori dell’estate
e un che mi porta treno
e un ______ ______ ______ ______
ad abbracciar mio padre.
Con è me non mai stato
______ ______ ______ ______ mai stato
l’abbraccio mai provato
l’amore ritrovato
per perdonato sempre.
______ ______ ______ .
Dolce mio risveglio
se qualche volta sogno
come ripescare
le perle al fondo in mare.
le perle ______ ______ ______ ______ .

Qualche volta sogno
di giorni quei vivere
______ ______ ______ ______ .
l’abbraccio dei miei figli
i perdonati sbagli.
Dolce mio risveglio
se qualche volta sogno
come ripescare
le perle al fondo in mare.
le perle ______ ______ ______ ______ .
Spalanco il sole al giorno
sei dolce al mio ricordo
e nel mio cuore sento
battito del il mondo.
______ ______ ______ ______ .

Attività 2. Rimettete in ordine la biografia di Bobo Rondelli, tratta e adattata da Wikipedia.

a. Nel 1993 esce il primo album degli Ottavo Padiglione che contiene uno dei singoli più noti del gruppo, Ho picchiato la testa, insieme ad altre tracce che hanno segnato la storia del gruppo nella città livornese. Nel 1995 esce il secondo disco Fuori posto, che accanto a brani nuovi recupera altre canzoni che già esistevano prima dell’incisione del primo album e che dal vivo erano ben note.

b. Fin da giovane Roberto Rondelli (detto Bobo) suona ovunque può, interpretando a richiesta cover di band famose. Fonda il trio Les Bijoux, coi quali incide l’album My Home (cantato in inglese). Nel 1992 il gruppo passa a cantare in italiano, cambia denominazione e diventa Ottavo Padiglione, il reparto di psichiatria dell’ospedale di Livorno. La notorietà del piccolo gruppo cresce: prima all’interno della Toscana, poi al di là dei confini della regione.

c. Nel 2001 l’album Figlio del nulla non riscuote lo stesso successo dei precedenti. Per Bobo inizia la carriera da solista con l’album del 2002 Disperati, intellettuali, ubriaconi, album prodotto ed arrangiato dal famoso jazzista Stefano Bollani.

d. Bobo Rondelli lavora anche nel cinema. Per la regista Roberta Torre scrive alcune musiche del film Sud Side Stori, musical di cui è anche protagonista, che ottiene un buon riscontro al Festival di Venezia e viene premiato al Festival di Berlino. Nel 2009 esce in edicola L’uomo che aveva picchiato la testa, un film biografico sul musicista livornese diretto dall’amico Paolo Virzì. Sempre per la regia di Paolo Virzì, nel 2010 il cantante compare nel film La prima cosa bella.

e. Con Onde Reggae del 1999, gli Ottavo padiglione virano verso sonorità reggae, senza dimenticare le loro origini. Da qui l’estratto “Hawaii da Shanghai”, istantanea di un tipico quartiere Livornese e dedicata alla memoria di Alessandro Minuti, l’ex bassista scomparso qualche tempo prima.

1. __ 2. __ 3. __ 4. __ 5. __

Attività 3. Dite se le seguenti affermazioni sono Vere o False.

1. Rondelli è un cantante e attore.

2. Ho picchiato la testa è nel primo album.

3. L’uomo che aveva picchiato la testa è il primo disco degli Ottavo Padiglione.

4. Paolo Virzì è un musicista.

5. Bobo Rondelli è livornese.

6. Roberta Torre ha scritto la musica di Sud Side Stori.

7. Figlio del nulla è il suo disco più famoso.

8. All’inizio della carriera Bobo canta in inglese.

Articoli correlati

Italiano con le canzoni (e Livorno): Ho picchiato la testa di Bobo Rondelli, Il vino di Piero Ciampi, Ma che freddo fa di Nada.
Italiano con i film (e Livorno): La prima cosa bella.
Una gita al Santuario della Madonna di Montenero a Livorno.
L’italiano con il quartiere La Venezia Nuova di Livorno.

Per soluzioni e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Social networks

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

1 comment to Italiano con le canzoni: “Qualche volta sogno” di Bobo Rondelli

  • roberto balò

    Ecco il testo completo di “Qualche volta sogno” di Bobo Rondelli

    Qualche volta sogno
    colori dell’estate
    e un treno che mi porta
    ad abbracciar mio padre.
    Con me non è mai stato
    l’abbraccio mai provato
    l’amore ritrovato
    per sempre perdonato.
    Dolce mio risveglio
    se qualche volta sogno
    come ripescare
    le perle in fondo al mare.

    Qualche volta sogno
    di vivere quei giorni
    l’abbraccio dei miei figli
    i perdonati sbagli.
    Dolce mio risveglio
    se qualche volta sogno
    come ripescare
    le perle in fondo al mare.
    Spalanco il sole al giorno
    sei dolce al mio ricordo
    e nel mio cuore sento
    il battito del mondo

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.