Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Febbraio: 2015
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Una passeggiata in Piazza dei Ciompi a Firenze

Scopriamo cosa si può vedere in Piazza dei Ciompi a Firenze e intanto miglioriamo la nostra conoscenza dell’italiano svolgendo queste attività pensate per un livello B2.

collagepiazzaciompi

Attività 1. Rimettete in ordine il testo.

a. La piazza prese carattere solo negli anni cinquanta, quando vi fu ricostruita la Loggia del Pesce, un’architettura di Giorgio Vasari già nel Mercato Vecchio.

b. Sospesi i lavori durante la guerra, la piazza fu infine rinominata nel 1948, tra i lati superstiti di via Pietrapiana, Borgo Allegri e via Michelangelo Buonarroti.

c. Dedicata ai protagonisti del Tumulto dei Ciompi, una rivolta popolare avvenuta nel 1300, questa semplice piazzetta venne aperta solo negli anni trenta del Novecento, quando si procedette a demolire alcuni isolati di Santa Croce per un rinnovo ubanistico.

d. La Piazza dei Ciompi si trova nel centro storico di Firenze, a circa 300 metri a nord della basilica di Santa Croce

1. ___ 2. ___ 3. ___ 4. ___

Attività 2. Nella piazza si trovano alcuni importanti edifici: leggete la loro descrizione e associateli alle immagini.

1. Questa costruzione era stata edificata nel Cinquecento quando i pesciaioli vennero fatti traslocare da vicino al Ponte Vecchio, a causa dei non gradevoli effluvi e della sporcizia, soprattutto nel momento in cui il granduca scelse il ponte per far passare il Corridoio vasariano. Fu ricostruita in questa Piazza negli anni ’50.

2. Sempre negli anni ’50 venne creato un mercatino delle pulci fisso, ospitato nelle bancarelle al centro della piazza, che sono costruite come stanzette coperte da una tettoia. Anche i negozi ai lati della piazza sono spesso dedicati all’antiquariato e al bric-à-brac.

3. La palazzina, per quanto denunci in alcuni elementi in pietra serena le antiche origini, si presenta fortemente rimaneggiata e senza particolari pregi architettonici. Tuttavia si segnala tra le ‘case della memoria’ per essere stata abitazione di Lorenzo Ghiberti, come dichiara una vistosa lapide recentemente rinnovata posta sull’architrave della porta d’ingresso.

4. Sul lato sud della piazza si affaccia il giardino Caroli, area verde di lato al Centro didattico nazionale, insediato nel quattrocentesco palazzo Gerini. Alla metà dell’Ottocento il palazzo era stato destinato agli uffici della Delegazione di Santa Croce e, successivamente, fu sede del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza e di una caserma di Carabinieri. Negli anni ’30 è stato restaurato e oggi ospita l’Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa (INDIRE).

5. Si tratta di un edificio modesto a quattro piani, posto sull’angolo tra la piazza e via Pietrapiana. Sul lato che guarda alla piazza dei Ciompi c’è un tabernacolo che conserva una pittura murale raffigurante l’Annunciazione, di un ignoto pittore fiorentino della fine del Cinquecento.

1. ___ 2. ___ 3. ___ 4. ___ 5. ___

Articoli correlati

– Una passeggiata per via Ghibellina. e una per via del Proconsolo a Firenze.
Il clima di Firenze, 5 attività tra grammatica e comprensione
32 esercizi e comprensioni di italiano con la storia dell’arte

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze.

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di storia dell’arteworkshop intensivi di tecniche pittoriche classiche e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.