Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

L’italiano con le cento città d’Italia: B come Biella

Stemma« Biella tra ‘l monte e il verdeggiar de’ piani
lieta guardante l’ubere convalle,
ch’armi ed aratri e a l’opera fumanti
camini ostenta »
(Giosuè Carducci, Rime e ritmi, 1898)

Regione: Piemonte.
Abitanti: 43mila, i biellesi.
Posizione: ai piedi delle Alpi Biellesi, non distante dalla Val d’Aosta.
Origini: Fondata nell’alto medioevo. Un documento dell’anno 826 attesta come l’allora Bugella per l’origine del nome si legga qui) venne donata al conte Bosone da Ludovico il Pio (figlio di Carlo Magno), imperatore del Sacro Romano Impero.
Storia: dominata nel Medioevo dai vescovi di Vercelli, nel 1379 passò ai Savoia.
Monumenti e attrazioni: il Battistero di Biella, la cattedrale, il Campanile di Santo Stefano, la rinascimentale chiesa di San Sebastiano e il Piazzo, borgo medioevale che costituisce la parte alta di Biella, considerato il cuore della città. All’interno del borgo si possono ammirare spunti architettonici tipicamente medioevali come piazza Cisterna e la duecentesca chiesa di San Giacomo. Il borgo è collegato al resto della città con numerose coste e salite medioevali, ma vi si può accedere più comodamente utilizzando la funicolare.
Economia: tradizionalmente legata al settore tessile ed in particolare a quello della lana. Grandi ed importanti aziende del settore sono Ermenegildo Zegna, il Lanificio fratelli Cerruti, la Fil.  Hanno inoltre sede a Biella la Banca Sella, una delle principali banche private italiane, e la Menabrea, una delle più antiche fabbriche di birra italiane, fondata nel lontano 1846. In virtù dei numerosi opifici edificati a partire dalla metà del secolo XIX è detta anche la “Manchester d’Italia”.
Gastronomia: il formaggio Macagn l’insaccato paletta biellese,  i canestrelli nella variante biellese, vagamente simili a wafer. Tra i piatti locali, il ris en cagnon, la polenta concia (condita con burro fuso e formaggio), al verzata, il capunet, e la supa mitunà.
Curiosità: A Biella nel 1971 nacque TeleBiella, la prima tv locale privata italiana.

Dati e informazioni tratti da Wikipedia.

Articoli correlati
Il giro d’Italia con le venti regioni
L’italiano con la geografia – Attività didattica per studenti da A1 a B1.
Imparare l’italiano con la geografia – Attività didattica per studenti A2 (elementare)
Superlativi e paragoni con un po’ di geografia
L’italiano con le cento città d’Italia: B come Barletta
L’italiano con le cento città d’Italia: B come Bologna
L’italiano con le cento città d’Italia: B come Brescia
L’italiano con le cento città d’Italia: B come Brindisi
_______________________________________________________

Panorama

Panorama

Il battistero

Il battistero

Il campanile di Santo Stefano e il municipio

Il campanile di Santo Stefano e il municipio

La funicolare

La funicolare

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.