Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Imparare l’italiano con la geografia – Attività didattica per studenti A2 (elementare)

Nella mia esperienza d’insegnante d’italiano L2, ho notato che spesso gli studenti, anche di livello avanzato, ignorano completamente la geografia del nostro paese oppure ne hanno solo qualche nozione molto approssimativa. La geografia può costituire un ottimo argomento su cui strutturare un’attività didattica per studenti di livello elementare (A2), utile per ripassare le preposizioni semplici e articolate di luogo e la forma impersonale al presente. È possibile impostare l’attività nel modo seguente:

1. L’Italia fisica. Chiedete agli studenti di disegnare l’Italia su un foglio A4, oppure stampate e distribuite una copia di questa mappa a ogni coppia di studenti. Dettate poi la seguente lista di nomi geografici:

– Il fiume Po
– Il fiume Arno
– Il fiume Tevere
– La Sicilia
– La Sardegna
– Le Alpi
– Gli Appennini
– L’Etna
– Il Vesuvio
– Il lago di Garda
– Il monte Bianco

Gli studenti dovranno prima discutere a coppie, e in seguito in plenum, su dove collocare questi nomi nella loro cartina. Alla fine con l’aiuto di Google maps (o dell’insegnante) gli studenti verificheranno le loro risposte.

A questo punto l’insegnante scriverà alla lavagna le seguenti frasi, che ogni studente dovrà abbinare ai luoghi suddetti:

– proteggono l’Italia dal freddo
– passa da Firenze e Pisa
– sono la spina dorsale d’Italia
– attraversa tre regioni
– nasce in Piemonte e sfocia nel Mar Adriatico
– è il vulcano più alto d’Europa
– si trova vicino a Napoli
– si trova tra l’Italia e la Francia
– ha una forma triangolare
– si trova tra il Mar Tirreno e il Mediterraneo.

2. L’Italia politica. Un procedimento analogo può essere adottato per spiegare l’Italia politica, evitando però di elencare tutte le regioni e le città e scegliendone solo alcune (quelle che riterrete per i vostri studenti le più importanti). Dopo che gli studenti avranno così verificato gli abbinamenti tra i nomi e la carta geografica, l’insegnante per ogni città o regione potrà porre domande del tipo : “Per cosa è famosa/o….?”, “Cosa si può visitare a/in…?”, “Cosa si mangia a/in…?”. Molti ad esempio conoscono il pesto ma non sanno che è una ricetta ligure, così come conoscono Milano ma non sanno che la città è la sede della Borsa e di molti studi televisivi.

3. L’Italia economica. Disegnando infine una terza cartina dell’Italia e dividendola in cinque parti (nord-ovest, nord-est, centro, sud, isole), si chiederà agli studenti di lavorare a coppie e di rispondere a domande del tipo:
– In quale zona si trovano soprattutto le grandi industrie?
– In quali le piccole e medie compagnie?
– Quali sono le città e i luoghi più turistici?
– In quali regioni si produce molto vino? e olio?
– Quali sono le regioni prevalentemente agricole?
– Dove si coltivano molti agrumi?
– Dove si produce la mozzarella?
– Dove si trova la Ferrari? la Benetton? la Nutella?
– In quale area il tasso di disoccupazione è più alto? In quale è più basso?
ecc.

Tale attività didattica può essere ampliata o modificata a seconda del livello e delle esigenze di ogni classe e può rivelarsi molto utile, se non in alcuni casi necessaria, per svolgere l’attività sulle previsioni del tempo e il clima in Italia.

2 comments to Imparare l’italiano con la geografia – Attività didattica per studenti A2 (elementare)

  • joelle

    voglio le risposte per favore

  • roberto balò

    Cara Joelle,
    questa attività didattica è rivolta agli insegnanti di italiano per stranieri, comunque puoi provare a fare alcune delle attività proposte: scrivi le risposte nei commenti e poi le correggeremo.
    Buon lavoro!

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.