Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Oggetti abbandonati sulle spiagge italiane. Una comprensione per il livello A2

spiaggiaaffollataLeggete questo testo e svolgete le due comprensioni.

Estate 2013: ritrovati in spiaggia oggetti per un valore di 5 milioni di euro

Secondo alcuni dati recenti, solamente nel mese di luglio, sono stati smarriti in spiaggia oggetti per il valore complessivo di 5 milioni di euro. Lo studio è stato realizzato da “Found!” che ha interpellato circa 200 bagnini e ha portato a questa incredibile scoperta: un vero e proprio tesoro si nasconde i granelli di sabbia.

Ma che cosa si perde in spiaggia? Di tutto: il portafogli è uno degli oggetti maggiormente smarriti con una percentuale del 69%. Poi si perdono ovviamente gli spiccioli, gli occhiali (58%) e purtroppo per le signore anche i gioielli (54%). Ma le perdite sono anche più strane e i bagnanti denunciano lo smarrimento di sandali, computer (21%) e telefonino, e addirittura dentiere.

I bagnini sono quindi quotidianamente impegnati nella ricerca, spesso inutile, degli oggetti più disparati. I periodi in cui si registrano maggiormente gli smarrimenti sono quelli a cavallo tra luglio e agosto (31%) e per tutto il mese di agosto (34%), probabilmente anche in base all’aumento dei turisti e delle persone in ferie.

Il momento più a rischio è la mattina, quando si arriva in spiaggia e ci si spoglia per indossare il costume, seguito dalla sera, quando si raccolgono le cose per andar via e ci si accorge che ci mancano gli orecchini regalati dal fidanzato o le infradito comprate a Ipanema. Anche in occasione degli acquazzoni estivi, quando tutti cominciano a scappare dalla spiaggia per cercare riparo nelle strutture dei bagni, avvengono moltissimi smarrimenti. Tra le categorie che più denunciano smarrimenti troviamo le mamme (27%), gli anziani (24%) e i single, sia uomini che donne, dai trent’anni in su (17%). Spesso vengono accusati della perdita il partner o i figli e a volte anche il personale che starebbe poco attento ai movimenti sulla spiaggia.

Le località italiane le cui spiagge sarebbero più ricche di oggetti smarriti di ogni tipo sono la Riviera Romagnola (34%), la Versilia (19%), la Costa Smeralda (17%), l’’Isola d’’Elba (14%) e le Cinque Terre (13%).

Comprensione. Rispondete Vero o Falso alle seguenti domande.

1. Gli occhiali sono tra gli oggetti maggiormente perduti sulla spiaggia. V/F

2. In tutta l’estate vengono persi sulle spiagge italiane oggetti per un valore di 5 milioni di Euro. V/F

3. Tra gli oggetti più strani che vengono persi ci sono le dentiere. V/F

4. Il periodo dell’anno in cui vengono persi più oggetti è quello tra luglio e agosto. V/F

5. La mattina è il momento della giornata in cui è più facile perdere qualcosa. V/F

6. Quando inizia a piovere le persone perdono facilmente qualcosa. V/F

7. I single sopra i trent’anni non perdono mai niente. V/F

8. Le madri sono la categoria che perde più spesso qualcosa. V/F

9. Spesso si denuncia lo smarrimento dei figli. V/F

10. Alle Cinque Terre è più raro perdere qualcosa che all’Isola d’Elba. V/F

Comprensione 2. Completate il seguente testo con le parole mancanti.

Il __________ è l’oggetto più smarrito in spiaggia seguito dagli __________  e dai __________ . Ma ogni giorno vengono denunciate perdite anche più strane tra cui il __________ , i sandali e addirittura la __________ .

Il periodo in cui si registrano maggiori smarrimenti è il mese di __________ .

Il momento più a rischio è la __________ , seguito dalla __________ . Anche in occasione degli __________ estivi, quando tutti cominciano a scappare dalla spiaggia per cercare riparo nelle strutture dei bagni, avvengono moltissimi smarrimenti.

La categoria che più denuncia smarrimenti è quella delle __________ .

Articoli correlati

L’estate: un’attività didattica di musica, comprensione e lessico di livello A1/A2
La storia del bikini: esercizio d’italiano L2/LS per livello B1/B2
Un’estate fa di Franco Califano (Mina e Delta V)
Vento d’estate di Max Gazzè e Niccolò Fabi
Esercizio di lessico: E la chiamano estate… 7 espressioni da conoscere
Comprensione: Come comportarsi in spiaggia.
Esercizio di lessico: Tutti al mare!

Se questa attività didattica è stata utile e l’avete provata nella vostra classe, fatemi sapere com’è andata, e non dimenticate di “piacerci” su Facebook, se ce l’avete… e di seguirci su Twitter,LinkedInPinterest e Foursquare.

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.