Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Luglio: 2011
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Comprensione: Come comportarsi in spiaggia

  • Prima di tutto evitate di sgridare i bambini: se le grida gioiose dei bambini al limite possono mettere allegria, le vostre potrebbero disturbare gli altri. Inoltre se dovete proprio sgridare vostro figlio, fatelo da vicino e non urlando stando sdraiati sul lettino.
  • Evitate che i vostri figli giochino con la sabbia vicino agli altri, a nessuno fa piacere ritrovarsi pieno di sabbia ad ogni alzata di paletta anche del più tenero dei bambini.
  • Se vi piace giocare a pallavolo sulla spiaggia evitate di occupare la battigia in un punto di passaggio. La riva ( 5-10 metri dall’acqua) va di norma lasciata libera. Inoltre cercate un posto un po’ appartato, meglio ancora delle aree attrezzate e adibite solo al gioco di modo che non rischiate di colpire gli altri bagnanti.
  • Se volete fare un pic-nic sulla spiaggia preferite dei toast o della frutta, o al limite, dei panini semplici, che sono più leggeri e digeribili, consentendovi di fare prima il bagno senza rischiare una congestione.
  • Se vi piace la musica ascoltatela con gli auricolari, o se proprio non potete perchè dovete tendere l’orecchio ai bambini che giocano più in là, ascoltatela a basso volume, per non disturbare gli altri. Chi ti sta intorno forse non gradisce il tuo genere musicale nè tantomeno la musica a tutto volume, molte persone al mare amano la pace ed il silenzio e non essere assordati da rumori molesti.
  • Evitate di scambiare effusioni esagerate con il vostro partner sulla spiaggia, specie se non siete dei ragazzini, riservatevele per luoghi meno affollati.
  • Il telefonino, si sa, non si può proprio lasciare a casa, cerchiamo di usare una suoneria discreta che non faccia sobbalzare il nostro vicino di ombrellone ogni volta che trilla. Quando rispondiamo al telefono evitiamo di lasciarci trasportare e urlare, non interessa a tutta la spiaggia il litigio con nostro marito o la separazione di nostra cugina.
  • Non sporcate la spiaggia! Non gettate mozziconi di sigarette, scarti di cibo, lattine e cose varie tra la sabbia ma cercate di mantenere la spiaggia pulita gettando ciò che non vi serve negli appositi cestini della spazzatura che solitamente si trovano in tutte le spiagge, o comunque nelle immediate vicinanze.
  • Tratto e adattato da Saperlo e da Ewrite e Saperlo.

    Prima di partire per il mare una studentessa messicana, Alinde, ha dato un’occhiata su internet per conoscere le buone maniere in spiaggia. Ha trovato questo articolo che avete appena letto, lo ha letto anche lei e poi lo ha riferito alla sua amica Cecilia, con cui vuole passare un fine settimana al mare. Purtroppo non ha capito tutto, e, mentre parlava con Cecilia non ha riporta tutto correttamente. Trovate gli errori di comprensione nel dialogo e sottolineateli.

    Alinde: Allora, ho letto un articolo sul bon ton in spiaggia, molto interessante…
    Cecilia: Ah, sì? E che dice?
    Alinde: Dice che per esempio non puoi rimproverare i bambini, ma se proprio lo devi fare, ti dovresti almeno avvicinare ai bambini senza urlargli da lontano.
    Cecilia: Beh, certo! Immagino nell’articolo si dica anche di fare attenzione che i  propri figli non disturbino gli altri, no?
    Alinde: Sì, brava!
    Cecilia: Però noi non andiamo al mare coi bimbi, quindi non mi sembra un consiglio molto utile…
    Alinde: Però questo sì: se si vuole giocare a pallavolo, bisogna sempre farlo in luoghi isolati dove non c’è nessuno.
    Cecilia: Tanto a me non piace giocare a pallavolo… al mare io voglio solo stare con la pancia  al sole!
    Alinde: Troppo sole ti fa male! E poi comunque ti piace anche ascoltare la musica vero?
    Cecilia: Certo.
    Alinde: Ecco allora, portati delle cuffie, perché sennò potresti disturbare chi ti sta accanto in spiaggia. Inoltre se trovi un ragazzo che ti piace, evita di saltargli subito al collo!
    Cecilia: Ma per chi mi hai preso? Sono una ragazza seria io!
    Alinde: Ti sto solo ripetendo quello che dice l’articolo…
    Cecilia: Bene. Dice altro il tuo articolo illuminante?
    Alinde: Sì, in spiaggia ricordati di abbassare la suoneria del tuo cellulare, e quando rispondi non devi gridare come fai sempre: “pronto!”. Inoltre non devi portare il telefonino vicino alla riva o litigare al telefono con il tuo ex…
    Cecilia: Io non litigo mai con nessuno, tanto meno con quel disgraziato del mio ex… Senti ma il tuo articolo non da consigli su come tenere pulita la spiaggia?
    Alinde: Non mi sembra… dice solo che bisogna buttare i rifiuti in un sacchetto e poi portarseli via o gettarli in un cassonetto.
    Cecilia: Un cassonetto? in spiaggia?

    Per aiuto e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, italiano, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com

    Leave a Reply

    You can use these HTML tags

    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

      

      

      

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.