Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Videocomprensione: il Vittoriano

Guarda il video tratto da Superquark, documentario televisivo condotto da Alberto Angela.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wNI7_tjCorI&feature=em-subs_digest[/youtube]

Quali sono le affermazioni vere?

  1. Secondo Alberto Angela il Vittoriano è famoso in tutto il mondo.
  2. All’interno del Vittoriano si trova una biblioteca dove si possono leggere libri sulla pietra.
  3. Il Vittoriano è un edificio di dimensioni eccezionali.
  4. Accanto al colonnato di cemento bianco vi sono delle quadrighe simbolo di vittoria.
  5. Al centro vi è una scalinata che porta alla tomba del milite ignoto.
  6. Il nome Vittoriano prende il nome dalla vittoria che il re Vittorio Emanuele II riportò contro gli austriaci durante le guerre d’indipendenze.
  7.  Per costruire il Vittoriano ci volle mezzo secolo.
  8. La sua inaugurazione avvenne nel 1911.
  9. L’architetto Giuseppe Sacconi voleva un monumento che abbracciasse chi gli stesse davanti.
  10. Questo monumento è anche chiamato nei documenti ufficiali torta nuziale e macchina da scrivere.
  11. Per costruire il Vittoriano fu buttato giù e ricostruito un intero quartiere antico.
  12. Accanto al Vittoriano sono ancora visibili un antico condominio medievale e i resti di un elefante preistorico.
  13.  Le statue simboleggiano il pensiero, l’azione, il sacrificio, il diritto, la forza e la concordia.
  14. La tomba del milite ignoto viene vegliata dalla mattina alla sera dai soldati italiani.
  15. Ogni anno il due giugno il presidente del consiglio rende omaggio al milite ignoto.
  16. Il milite ignoto morì in battaglia durante la prima guerra mondiale.
  17. I personaggi dei bassorilievi guardano con stupore la statua centrale, le cui dimensioni sono imponenti.
  18. All’interno del Vittoriano si trova il Museo del Risorgimento e il Sacrario delle Bandiere.
  19. Il colonnato cerca di ricreare gli antichi spazi architettonici della Roma imperiale.
  20. Ogni pianta scolpita rappresenta un valore della nazione.
  21. Fra le statue allegorie delle regioni mancano quattro delle attuali regioni.
  22. “Le generazioni passano, ma i valori rimangono” è la frase che si trova scritta sotto le quadrighe.

 Articoli correlati

Videocomprensione: il cuore di Roma
Videocomprensione: le terme di Caracalla
Videocomprensione: Siena sotterranea

Per visionare altre 25 videocomprensioni cliccate qui.

Per assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.