Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Una mostra a Palazzo Strozzi: La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460

san ludovicoDal 23 marzo al 18 agosto prossimi, Palazzo Strozzi ospiterà una mostra intitolata La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460. Realizzata con la collaborazione del Museo del Louvre e dei principali musei fiorentini, prevede un percorso tematico che si svilupperà attraverso 10 sezioni e presenterà 140 opere, principalmente sculture, dei maggiori artisti italiani del periodo. Le sezioni tematiche racconteranno la genesi di questo straordinario momento dell’arte italiana e saranno presentate partendo da L’eredità dei padri, con le formelle del Ghiberti e del Brunelleschi per la porta del Battistero, più il modello della cupola del Duomo, per terminare con Dalla città al palazzo. I nuovi mecenati, in cui la committenza pubblica lascia il posto a quella privata dando inizio al periodo del mecenatismo mediceo. Saranno in tutto dieci sezioni che vedranno esposti capolavori scultorei (statue, rilievi e bassorilievi, terracotte) e pittorici (pitture e affreschi) oltre dei già citati Ghiberti e Brunelleschi, di, tra gli altri, Giotto, Mino da Fiesole, Filippo Lippi, Masaccio e Donatello, di cui è presente il San Ludovico di Tolosa (14222-1425), dal Museo dell’Opera di Santa Croce, restaurato proprio in occasione di questo evento.
La mostra è aperta tutti i giorni con orario 9:00-20:00; il giovedì con orario 9:00-23:00
Il biglietto costa 12,50 Euro. Sono previste riduzioni per gruppi.
Se lo si desidera, sono disponibili visite guidate sia per singoli che per gruppi di 15-25 persone; per prenotazioni: prenotazioni@cscsigma.it

Collateralmente a La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460, il Centro di Cultura Contemporanea Strozzina ospiterà dal 29 marzo al 28 luglio la mostra Un’idea di bellezza, con opere di artisti contemporanei quali Vanessa Beecroft, Chiara Camoni, Andreas Gefeller, Alicja Kwade, Jean-Luc Mylayne, Isabel Rocamora, Anri Sala e Wilhelm Sasnal. Le opere saranno esposte con l’intento provocatorio di suscitare nel visitatore la sua risposta individuale a che cosa si intenda per bellezza nell’Arte.
La mostra è aperta dal martedì alla domenica con orario 10:00-20:00; il giovedì è gratuito con orario 18:00-23:00
Il biglietto intero costa 5,00 Euro; sono previste moltissime riduzioni. È inoltre possibile acquistare il biglietto congiunto per entrambe le mostre: in tal caso il prezzo è di 12,50 Euro.

Articoli correlati
“Human puzzle – Dipinti interattivi” la mostra di Biserka Petrovic alla Galleria Via Larga di Firenze

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.