Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Agosto: 2012
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Trilussa: dal romanesco all’italiano

Quello che trovate qui sotto è un sonetto di Trilussa,  famoso poeta romano del Novecento. Come vedrete, è scritto in dialetto romanesco, per fortuna non troppo stretto (come era, per esempio, nelle opere di Giuseppe Gioacchino Belli): starà quindi a voi renderlo in italiano standard. Inoltre, potete ascoltarne la versione recitata qui (è doveroso un ringraziamento all’amico Carlo Truccolo che ha gentilmente prestato la sua voce):

Er leone riconoscente

Ner deserto dell’Africa, un Leone
che j’ era entrato un ago drento ar piede,
chiamò un Tenente pè l’operazzione.
– Bravo! – je disse doppo – lo t’aringrazzio:
vedrai che sarò riconoscente
d’avemme libberato da ‘ sto strazio;
qual è er pensiere tuo? D’esse promosso?
Embè, s’io posso te darò ‘ na mano… –

E in quella notte istessa
mantenne la promessa
più mejo d’un cristiano;
ritornò dar Tenente e disse: – Amico,
la promozzione è certa, e te lo dico
perché me sò magnato er Capitano.

ESERCIZI

A) In questo sonetto che significato hanno le seguenti parole? Scegli fra le tre opzioni proposte.
Riconoscente significa:
1. che già conosce l’altro
2. grato
3. che è già stato visto
Ago significa:
1. pruno
2. amo
3. insetto
Strazio significa:
1. dolore
2. fastidio
3. tormento
Promosso significa:
1. salito di grado
2. pubblicizzato
3. superato
Promessa significa:
1. favore
2. piacere
3. patto

B) In questo brano tratto da Wikipedia alcuni verbi sono stati messi all’infinito: a voi riportarli alla forma originale del passato remoto:
“Trilussa (essere) ………… il terzo grande poeta dialettale romano comparso sulla scena dall’Ottocento in poi: se Belli con il suo realismo espressivo (prendere) …………… a piene mani la lingua degli strati più popolari per farla confluire in brevi icastici sonetti, invece Pascarella (proporre) …………… la lingua del popolano dell’Italia Unita che aspira alla cultura e al ceto borghese inserita in un respiro narrativo più ampio. Infine Trilussa (ideare) ………….  un linguaggio ancora più prossimo all’italiano nel tentativo di portare il vernacolo del Belli verso l’alto. Trilussa alla Roma popolana (sostituire) ……………… quella borghese, alla satira storica l’umorismo della cronaca quotidiana.”

Rispondi:
1. Chi furono i tre grandi poeti dialettali romani?
2. Quale era la caratteristica principale dei sonetti del Belli?
3. Che cambiamenti portò Trilussa rispetto al Belli?

ARTICOLI CORRELATI

Una canzone un po’ (molto) sgrammaticata da correggere:
Italiano (o quasi) con le canzoni: “Siamo una squadra fortissimi” di Checco Zalone

Grammatica
Il passato remoto: come si forma
L’uso del passato remoto
Il passato remoto irregolare
Passati remoti terribili!
L’italiano con i poeti italiani del XIX secolo
Esercizio di grammatica: Garibaldi e il passato remoto (cloze)

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze. Seguiteci su FacebookTwitterLinkedIn e Pinterest.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.