logo adgblog

Categorie

Archivi

Italiano (o quasi) con le canzoni: “Siamo una squadra fortissimi” di Checco Zalone

Checco Zalone (pseudonimo di Luca Pasquale Medici), è un cabarettista, comico, musicista, cantautore, imitatore e attore italiano di origine barese. La canzone che state per ascoltare è stata pubblicata nel 2006 in occasione dei mondiali di calcio. Come potrete vedere e ascoltare, il brano è cantato in parte in italiano, ma con molti errori, e in parte in dialetto (le parti in corsivo). Provate a leggere il testo e scegliete, tra le due proposte, la versione sbagliata, quella che contiene l’errore; poi controllate ascoltando la canzone. Questa attività è consigliata per un livello B2/C1.

Se siete interessati ad approfondire il tema del calcio provate, prima o dopo aver fatto questa attività, a svolgere le attività che trovate in fondo a questo post tra gli articoli correlati.

Siamo una squadra fortissimi

Stoppi la palla al volo, come ti ha imparato/hai imparato tanto tempo fa
quando giocavi invece di andare a scuola
quante sgridate/quanti sgridi ti prendevi da papà
perché sognavi un giorno che saresti stato/avresti stato
nell’/dall’Italia convocato adesso
tutti sono con te
ma ci devi dimostrare che…

Siamo una squadra fortissimi/fortissima
fatta di gente fantastica/fantastici
e nun potimm’ perde
e fa figur’ e mmerd’
perché noi siamo bravissimi
e super quotatissimi
e se finiamo nel balatro/baratro
la colpa è solo dell’arbitro/albitro.

“Pronto Luciano bello perché non ti stai impegnando più?
questi ci stanno rovinando i mondiali questi qua
devi fa’ qualcosa”

Cornuti siamo vittimi/vittime dell’albitrarità/arbitrarietà
a noi contraria
ecco che noi cerchiamo
di difenderci da queste inequità
così palese
grande Luciano Moggi
dacci tanti orologi agli arbitri/albitri internazionali
si no co’ cazz’ che vinciamo i mondiali.

Siamo una squadra furbissima/furbissimi
fatta di gente drittissimi/drittissima
e nun vulimm’ perde e fa figur’e mmerd’
perché noi siamo bravissimi
e super quotatissimi
e se qualcuno ci ostacola
ce lo diciamo alla Cupola.

Ancora errori. Questo testo (tratto e adattato da Wikipedia) contiene molti altri errori. Le parole o le frasi in grassetto blu sono sbagliate: provate a correggerle.

Siamo una squadra fortissimi è un brano musicale pubblicato nell’estate 2006 e utilizzato come sigla della trasmissione sportiva radiofonica di Radio Deejay Deejay Football Club – Speciale Mondiali, condotto dal giornalista Ivan Zazzaroni. Il successo popolare ha confermato quando la canzone è stata incisa su singolo: giunto alla prima posizione della classica italiana il 14 luglio, si è rimasto per cinque settimane.

Diffuso principalmente attraverso il web in cui è registrato in poche settimane una notevole diffusione, il brano (basato su una melodia orecchiabile e su un testo grottesco volutamente infarcito d’errori grammaticale) è divenuto una sorta d’ironico inno non ufficiale della nazionale di calcio italiana. La vittoria della squadra italiana di mondiali di Germania 2006 ne ha favorito la diffusione come un vero e proprio “tormentone”.

La canzone non trascura l’altro evento calcistico del 2006: oppure lo scandalo cui è stato oggetto il calcio italiano ed in particolare uno dei suoi personaggi più popolari, il dirigente Luciano Moggi.

Alla stregua di molti altri “tormentoni”, il brano è stato ripreso e mandato in onda da molti emittenti radiofoniche e televisive. Su internet ci sono in breve tempo diffuse varie cover della canzone: di particolare rilevanza quelle per cui hanno prestato la voce noti personaggi del mondo della canzone come Antonello Venditti, Carmen Consoli, Nek, Max Gazzè, Laura Pausini, Enrico Ruggeri, Eros Ramazzotti, Claudio Baglioni e Paolo Belli, e quello eseguita in versione ballad acustica dallo stesso Zalone insieme al dj Nicola Savino di Radio Deejay, eseguita secondo lo stile inconfondibile di Pino Daniele.

Articoli correlati

L’italiano con il calcio

– Il vocabolario di base
– I ruoli dei calciatori e nuovo lessico
– Italiano con le varianti del calcio
– Le canzoni sul calcio: Una vita da mediano di Ligabue, La partita di pallone di Rita Pavone e Un’estate italiana di Gianna Nannini e Edoardo Bennato.

Grammatica

– Gli aggettivi: regole e un’attività per parlare di sé.
– Tutta la grammatica italiana di adgblog.

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze. Seguiteci su FacebookTwitterLinkedIn e Pinterest.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.