Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Ricette tradizionali toscane: Risotto co’ porri

RISOUna pietanza calda che in questi giorni sarà ben accolta. Gli ingredienti per 4 persone sono: 200 grammi di riso semifino, 3-4 porri di media grandezza tagliati a fettine, 2 costole di sedano e 2 zucchine, 1cipolla, un dado da brodo di carne ed uno di vegetale, burro, olio di oliva, un cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto in un po’ di acqua, uno spicchio di aglio, un po’ di basilico e un po’ di prezzemolo, sale e pepe.

Cominciate frullando insieme ad un ramaiolo di acqua calda, le zucchine, il sedano, la cipolla, il dado da brodo di carne, un po’ di burro e 4 o 5 cucchiai di olio. Versate il composto in un tegame e portate a bollore. Fate cuocere per cinque minuti o poco più a fuoco vivace. Aggiungete i porri e, dopo alcuni minuti, unite il concentrato di pomodoro già diluito. salate, pepate e fate cuocere per una ventina di minuti a fuoco lento e mescolando di quando in quando. Nel frattempo, PORRIpreparate un brodino con un litro di acqua fredda, il dado vegetale, un po’ di burro, il basilico, il prezzemolo e lo spicchio di aglio schiacciato. Fate bollire lentamente, a pentola coperta, per 15 minuti. Lasciatelo intiepidire e poi versate il tutto nel frullatore, agitate. Adesso mettete il riso nello stesso tegame in cui avete preparato il sugo con i porri, fate insaporire e cuocete per 12-13 minuti aggiungendo un po’ del brodo senza esagerare, ché il composto deve risultare abbastanza denso e il riso tostare leggermente per acquistare un po’ di sapore particolare. Continuate così, unendo poco brodo per volta. Infine rendete il risotto più morbido allungando con più brodo e terminate la cottura. Aggiustate di sale e di pepe e servite con una noce di burro ed una spolverata di parmigiano reggiano.

3 comments to Ricette tradizionali toscane: Risotto co’ porri

  • ciao a tutti! I studied fresco at the school last year. Back in US now and painting. Hope to visit Florence again this summer.

  • Stephanie Polo and Jamie Crowford

    A traditional Tuscany recipe: Risotto with leeks

    A hot dish, which will be received well today. These ingredients serve 4 people: 200 grams of fine rice, 6 semi-medium size leeks, 2 sticks of celery, 2 cucumbers, 1 onion, a bouillon cube of meat broth and one of vegetable broth, olive oil, a tablespoon of concentrated tomato paste dissolve in a little bit of water, a clove of garlic, a bit of basil, a bit of parsley, salt and pepper.

    Start by blending together with a ladle of hot water, the cucumbers, celery sticks, onion, the bouillon cube of meat broth and one of vegetable broth, a bit of butter and 4 to 5 tablespoon of oil. Pour the mixture into a saucer and bring to a boil. Cook for 5 minutes or so over high heat. Add the leeks after a few minutes, and then add the concentrated tomato paste, which is already dilute, add the salt and pepper and let cook for 20 minutes in low hear and stir occasionally. In the meantime prepare a broth with a liter of cold water, a bouillon of vegetable, a little bit of butter, basil, parsley and crushed clove of garlic. Let it simmer slowly, cover the pot for 15 minutes. Let it cool and then pour and blender, and blend. Now put the rice in the same pan in which you prepare the sauce with the leeks, season and let it cook for 12 to 13 minutes adding a little big of broth with out exaggerating the mixture leaving it fairly thick and the rice lightly toasted giving it flavor. Keep adding a bit of broth. Finally you make the risotto softer by adding more broth while it finishes cooking. Season with salt and pepper and serve with a bit of butter and sprinkling some Parmesan cheese.

  • […] translated by Stefania and Maria. The Italian version is here. By studenti, on January 14th, 2010 | Category: English, cucina/food | Leave a […]

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.