Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Settembre: 2008
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Melanzane alla parmigiana

Piatto tradizionale della cucina italiana, può soddisfare anche i vegetariani, poiché non contiene carne. La preparazione è molto facile, ma piuttosto lunga. Per questa volta preferisco elencare semplicemente gli ingredienti, ma non darne le quantità, perché credo che esse dipendano da chi cucina: se ama un piatto ricco, abbonderà in mozzarella e parmigiano o in pomodoro. L’importante è procurarsi alcune melanzane tonde, mozzarella, parmigiano reggiano, salsa di pomodoro, basilico, sale grosso e olio per friggere.

Per prima cosa, occorre sbucciare e tagliare le melanzane in fette alte mezzo centimetro circa. Queste fette vanno poste su un piatto, cosparse di sale grosso (non esagerate!) e pressate con un peso, in modo che perdano l’acqua, quindi si asciugano, si friggono e si scolano dall’olio in eccesso (io evito di infarinare le melanzane, come a volte si trova in altre ricette, perché mi pare che si impregnino troppo di olio). A questo punto se ne dispone  uno strato sul fondo di una teglia e si comincia ad aggiungere gli altri ingredienti: si sparge un po’ di passata di pomodoro, si spolvera di parmigiano, si copre di mozzarella tagliata a fettine e si mettono qua e là delle foglioline di basilico spezzettate. Si torna a coprire  con le melanzane e così via a strati, fino a terminare gli ingredienti. Un filo d’olio extra vergine d’oliva per completare e subito in forno già caldo a 200° circa: Le melanzane saranno pronte appena la mozzarella avrà formato una bella crosticina.

4 comments to Melanzane alla parmigiana

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.