Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Dicembre: 2012
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Italiano con le canzoni: “Troppo buono” di Tiziano Ferro.

Troppo buono di Tiziano Ferro

Nel testo di questa canzone di Tiziano Ferro, tratta dal recentissimo album “L’amore è una cosa seria”, mancano i pronomi. Provate ad aggiungerli e controllate se siete stati bravi ascoltando il brano.

TROPPO BUONO

La metà di una bugia non fa la verità
quindi nonostante tutto non potrò più amart___
e mi prendevo in giro
avevi tutta la vita davanti e ___ capivo.
La metà di ciò che penso non ___’ho scelto solo io
perché credere di amar___ non sa bastarmi
e anche stringendo___
o parlandone e negando___
Ripenserai ancora
a tutto il bene che
___ ho dato solo e solamente io,
ripenserai ancora
a quanto il niente tuo
per ___ fu tutto
e per sempre hai perso un pezzo di ___
e ___ sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più.
Tutto quello che ho sbagliato ___ so bene anche io
ma non sono mai arrivato a sentir___ così tanto inutile
e in tempi avversi
___ salvai la vita tante volte, non ___ accorgesti.


Ripenserai ancora a tutto il bene che
___ ho dato solo e solamente io,
ripenserai ancora
a quanto il niente tuo
per ___ fu tutto
e per sempre ho perso un pezzo di ___
e ___ sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più.
È vero è complicato odiar___
nessuno al mondo può negar___
tantomeno oggi io, e…
è vero è complicato amar___
né io né te ci riusciamo
io da sempre, tu per niente___
Ripenserai ancora a tutto il bene che
___ ho dato solo e solamente io,
ripenserai ancora a quanto il niente tuo
per ___ fu tutto
e per sempre ho perso un pezzo di ___
e ___ sai che son stato troppo buono
ma che, stanco ormai, non posso più.

Ancora pronomi. Anche in questa conversazione tra Giovanna e Luigi mancano i pronomi: provate ad inserirli.

LA FESTA PER IL NONNO

Giovanna: Oggi sono stata al mercato e ho comprato i carciofini sott’olio che so che ti piacciono tanto.
Luigi: Chi ti ha detto che mi piacciono i carciofini sott’olio? Non è assolutamente vero!
G.: Ma io credevo… comunque ___ho comprat_, ___ho comprat_ una vaschetta.
L.: Vorrà dire che ___ mangerai tutti tu. Piuttosto, hai comprato lo zucchero a velo che Carla ___ ha chiesto di prender___ e che ___ serve per decorare la torta per compleanno del nonno?
G.: Sì, certamente. Cosa pensi, Luigi, il nonno sarà contento della festa? Io sono un po’ preoccupata, perché ___ sembra un po’ troppo anziano per questo genere di divertimenti e non so se queste emozioni ___ faranno bene..
L.: Ma è solo una piccola festicciola in famiglia, con qualcosa da bere e da mangiare e un po’ di musica per ballare!
G.: Il nonno che balla? ___ vuoi mettere paura? A proposito del nonno: ha già ricevuto un regalo.
L.: Da chi?
G.: Dai miei cugini di Milano che non possono venire alla festa. Il nonno allora ___ ha scritto una lettera per ringraziar___
L.: Una lettera o una e-mail?
G.: Una lettera, al nonno non piace usare il computer, ___ sai, e poi ___ è sembrato più gentile scrivere a mano.
L.: Perché non ___ ha semplicemente telefonato?
G.: Perché è sempre difficile sapere quando sono a casa: hanno orari impossibili, la mattina escono molto presto e rientrano tardissimo la sera. Non ricordi che sono i proprietari di quel piccolo teatro di via Manzoni?
L.: Ma, sì, sicuro! Sono quei tuoi simpatici cugini che ___ hanno fatto avere i biglietti per il super concerto di sabato prossimo della nostra rock band preferita.
G.: Sabato prossimo? Ma è il compleanno del nonno! Come possiamo andare al concerto, se c’è la festa?
L.: Ci portiamo anche lui, ___ piacerà da matti!
G.: O, poveri noi! Luigi, che idea!
L.: Scherzavo… Quante persone hai invitato alla festa?
G.: Ho calcolato venti persone, non una di più, perché altrimenti le sedie non ___ bastano.
L.: E che cosa dobbiamo preparare da mangiare? Al nonno cosa piace?
G.: Lui mangia quasi tutto, ma non ___ piacciono assolutamente i formaggi: una volta ___ ho fatto assaggiare un pezzetto di gorgonzola e lui non ___ ha parlato per una settimana!
L.: Allora che cosa ___ possiamo cucinare? Crostini e bruschette?
G.: Forse… Che ne dici se ___ facciamo degli gnocchi al ragù per primo? Mi ricordo che quando ___ ha mangiat___ per Natale ___ sono piaciuti moltissimo: ___ ha mangiat___ due piatti! Poi, per secondo, possiamo far___ un bell’arrosto con patatine di contorno.
L.: E per finire, la torta di Carla che, ricoperta di cioccolata e panna, ___ sembrerà un sogno.
G.: Per finire, ___ servirà un digestivo!

ARTICOLI CORRELATI

Italiano con le canzoni di Tiziano Ferro: La differenza tra me e te e Non me lo so spiegare.
Impara l’italiano con oltre 50 NUOVE canzoni!
L’italiano (sor)ridendo: esercizi e comprensioni per imparare divertendosi
Esercizio sui pronomi e le particelle: Polpette alla salsa di Amazu

Per soluzioni e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.