Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Agosto: 2012
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Strane rime con “Un signore di Scandicci” di Sergio Endrigo

Questa divertente filastrocca è stata scritta da Gianni Rodari e cantata nel 1974 da Sergio Endrigo, su musica da lui composta insieme a Luis Bacalov. Prima di ascoltarla, fate il seguente esercizio: come potete vedere, avete due gruppi di parole; il primo gruppo raccoglie parole che rimano con il nome di una città toscana presente in una strofa della canzone; il secondo gruppo raccoglie parole attinenti alle parole del primo gruppo. Sta a voi rimettere in ordine tutto quanto e ricostruire la filastrocca che, poi, potrete cantare. A proposito: quanto è alta la torre di Pisa? Ancora un paio di domande, questa volta gastronomiche: come si chiama una specie di pancetta di maiale che si può gustare a Figline, rigatino o  lardino? E qual è la specialità dolce di Prato, i biscotti con le mandorle o i brigidini?

Gruppo 1: le spine; i ricci; il vino; le lenze; la pigna;

Gruppo2: il bicchiere; le castagne; i pesci; le rose; i pinoli

UN SIGNORE DI SCANDICCI

(Problema: i confini della Toscana hanno uno sviluppo di 1.330 chilometri, di cui 329 costieri, 249 insulari, 752 terrestri, che la dividono da Liguria, Emilia, Marche, Umbria e Lazio. La sua superficie è di 22.940 chilometri quadrati, di cui 5.800 di montagna, 1.930 di pianura e 15.260 di collina. I fiumi della Toscana sono: l’Arno (lungo 241 chilometri), il Serchio (lungo 103 chilometri), l’Ombrone (lungo 161 chilometri), il Cecina (lungo 76 chilometri). Si domanda: quanto è alta la torre di Pisa?)

Un signore di Scandicci
un signore di Scandicci
Buttava (G2)____________
buttava  (G2)____________
E mangiava (G1)__________
Quel signore di Scandicci

Un suo amico di Lastra a Signa
un suo amico di Lastra a Signa
Buttava via (G2)________
buttava via (G2)________
E mangiava (G1)_________
Quel suo amico di Lastra a Signa

Tanta gente non lo sa,
non ci pensa e non si cruccia.
La vita la butta via
e mangia soltanto la buccia

Suo cugino in quel di Prato
suo cugino in quel di Prato
Buttava il cioccolato
buttava il cioccolato
E mangiava la carta
Suo cugino in quel di Prato

Un parente di Figline
un parente di Figline
Buttavia via (G2)_________
buttava via (G2)________
E odorava (G1)________
Quel parente di Figline

Tanta gente non lo sa,
non ci pensa e non si cruccia.
La vita la butta via
e mangia soltanto la buccia

Un suo zio di Firenze
un suo zio di Firenze
Buttava in mare (G2)________
buttava in mare (G2)_______
E mangiava (G1)________
Quel suo zio di Firenze

Un compare di Barberino
un compare di Barberino
Mangiava (G2)__________
mangiava (G2)__________
E buttava (G1)________
Quel compare di Barberino

Tanta gente non lo sa,
non ci pensa e non si cruccia
La vita la butta via
e mangia soltanto la buccia!
La vita la butta via
e mangia soltanto la buccia!

Articoli correlati

Potete trovare alcune filastrocche qui.
100 canzoni per imparare l’italiano

Per soluzioni e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.