Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Esercizio e comprensione: l’infanzia e la gioventù di Leonardo

Leggi il seguente brano sull’infanzia e la giovinezza di Leonardo, tratto da Wikipedia e poi abbreviato. Inserisci in ogni spazio la soluzione giusta tra le 4 proposte. Confronta poi il testo con il video che trovi qui e sottolinea le affermazioni non presenti nel video.

Leonardo fu il figlio primogenito del venticinquenne notaio ser Piero da Vinci, di famiglia facoltosa, 1)___________ da una relazione illegittima con una certa Caterina di estrazione inferiore.

Il battesimo 2)____________ nella vicina parrocchiale di Santa Croce, ma sia il padre che la madre erano assenti, poiché sconvenientemente non sposati. Per Piero si stavano preparando ben altre nozze, mentre per Caterina venne cercato, nel 1453, un marito che 3)_____________ di buon grado la sua situazione compromessa.

Ser Piero aveva già lavorato a Firenze e nel 1462, 4)____ ritornò con la famiglia, compreso il piccolo Leonardo. Il padre Piero avrebbe mostrato all’amico Andrea del Verrocchio alcuni disegni di tale fattura che 5)_________________ il maestro a prendere Leonardo nella sua bottega; in realtà è alquanto improbabile che un apprendistato iniziasse ad appena dieci anni, per cui l’ingresso di Leonardo nella bottega del Verrocchio viene oggi ritenuto posteriore.

Si pensa 6)_____________ che Leonardo restasse in campagna nella casa dei nonni, dove avvenne la sua educazione, piuttosto disordinata e discontinua, senza una programmazione di fondo, a cura del nonno Antonio, dello zio Francesco e del prete Piero che lo aveva battezzato. Il fanciullo imparò infatti a scrivere con la sinistra e a rovescia, 7)__________________ del tutto speculare alla scrittura normale.

Il nonno Antonio morì novantaseienne nel 1468, citando nell’eredità anche “Lionardo”. L’anno dopo la famiglia del padre, divenuto notaio della Signoria fiorentina, risultava domiciliata in una casa fiorentina accanto a piazza della Signoria.

Diventando ormai sempre più 8)____________ l’interesse del giovane Leonardo nel disegnare, ser Piero mandò infine il figlio, dal 1469 o 1470, nella bottega di Andrea del Verrocchio, che in quegli anni era una delle più importanti di Firenze, nonché una vera e propria fucina di nuovi talenti. Tra gli allievi 9)______________ nomi che sarebbero diventati i grandi maestri della successiva generazione, quali Sandro Botticelli, Pietro Perugino, Domenico Ghirlandaio e Lorenzo di Credi, e la bottega espletava un’attività poliedrica, dalla pittura alle varie tecniche scultoree (su pietra, fusione a cera persa e intaglio ligneo), fino alle arti “minori”. Soprattutto veniva stimolata la pratica del disegno. Inoltre gli allievi apprendevano nozioni di carpenteria, meccanica, ingegneria e architettura.

Leonardo si trova menzionato nella Compagnia di San Luca, dei pittori fiorentini, nel 1472; 10)______ significa che a quell’epoca era già riconosciuto come pittore autonomo, la cui esperienza formativa poteva dirsi conclusa, sebbene la sua collaborazione col maestro Verrocchio si protraesse ancora per diversi anni.

  1. a)avuto b)ottenuto c)prodotto d)partorito
  2. a)prese posto b)prese luogo c)avvenne d)successe
  3. a)accetterebbe b)accettasse c)accettava d)accettò
  4. a)vi b)si c)ne d)se ne
  5. a)avrebbero convinto b)convinse c)convincerebbe d)avrebbe convinto
  6. a)dopo tutto b)infatti c)per cui d)veramente
  7. a)al modo b)con il modo c)con il mezzo d)in maniera
  8. a)interessante b)evidente c)preoccupante d)orgoglioso
  9. a)figuravano b)rappresentavano c)stavano d)apparivano
  10. a)qualcosa b)ciò b)che d)per cui

Attività correlate per studenti di livello b2/c1:

Il piccolo leonardo (videocomprensione)

Il giovane Leonardo da Vinci a Firenze (videocomprensione)

Per soluzioni e assistenza contattate gli insegnanti della nostra scuola a: adg.assistance@gmail.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.