logo adgblog

Iscriviti alla newsletter

Categorie

Archivi

Mapplethorpe accanto a Michelangelo alla Galleria dell’Accademia e un reading di Patti Smith

mapplethorpe_braccioLa Galleria dell’Accademia ospiterà dal 25 maggio al 27 settembre 2009 una mostra eccezionale: “Robert Mapplethorpe. La perfezione nella Forma“, un evento eccezionale che unisce l’arte rinascimentale più classica, quella di Michelangelo, con le immagini di uno dei più grandi fotografi del ‘900, Mapplethorpe, anche lui, a suo modo, ormai un classico.

I contatti tra i due artisti non sono una novità: come Michelangelo anche Mapplethorpe è sempre stato attratto dalla forma, dalla perfezione plastica del corpo umano, ma non per una mera necessità estetica, bensì per un bisogno profondo di mettere ordine nella natura e quindi, in pieno spirito rinascimentale, di dominarla attraverso la regola: “Il mio è un lavoro sull’ordine. Cerco la perfezione nella forma” ha detto Mapplethorpe. Alla Galleria dell’Accademia verranno esposte 91 fotografie di Mapplethorpe che affrontano sotto diversi aspetti il tema della Forma: la Forma scultorea, la geometria della Forma, la Forma e il suo doppio e il frammento come Forma. Accanto alle immagini si potranno vedere, oltre alla collezione permanente del museo che ospita il David, i Prigioni e Venere e Amore, anche quattro disegni e un bozzetto in cera del David di Michelangelo. A completare la mostra, curata da Franca Falletti e Jonathan Nelson, ci saranno anche alcune opere di Brice Marden, Man Ray, Ettore Spalletti e Andy Warhol, artisti che per molti versi hanno rappresentato dei punti di riferimento per Mapplethorpe.

Come inaugurazione della mostra, domenica 24 maggio alle ore 21, la cantante e artista statunitense Patti Smith terrà un reading nella Tribuna del David alla Galleria dell’Accademia di Firenze, “Michelangelo and Mapplethorpe. A reading by Patti Smith“, che cercherà di colmare le distanze tra i due grandi artisti. Patti Smith leggerà all’ombra del suo David dei testi di Michelangelo su peccato e desiderio e renderà così omaggio al Maestro e a un suo grande estimatore, l’amico Mapplethorpe, di cui Patti è stata amica e musa ispiratrice dai tempi del liceo fino al 1989, anno in cui Robert fu stroncato prematuramente dall’Aids. Robert Mapplethorpe prima della sua scomparsa, aveva infatti istituito una Fondazione, tuttora assai attiva a New York, che si pone due scopi: favorire il riconoscimento della fotografia come forma d’arte a tutti gli effetti e sostenere la ricerca per la lotta contro l’AIDS e l’HIV. La serata è infatti finalizzata alla raccolta di fondi per la LILA, Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids, associazione senza scopo di lucro fondata nel 1987 che promuove, difende il diritto alla salute e si impegna per affermare principi e relazioni di solidarietà, lotta contro ogni forma di violazione dei diritti umani e di cittadinanza delle persone sieropositive o malate di Aids. Gli inviti per la serata sono a disposizione presso la sede della Lila, via delle Casine 12r, Firenze, dalle 17 alle 20 dal lunedì al venerdì. Le donazioni all’associazione devono essere fatte al momento del ritiro dei biglietti.

1 comment to Mapplethorpe accanto a Michelangelo alla Galleria dell’Accademia e un reading di Patti Smith

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.