Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Settembre: 2007
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Una nuova forma d’arte: lo Speed painting

Lo speed painting è una tecnica che permette tramite determinati software di riprodurre in un filmato le fasi di un disegno accelerandole e proponendole di seguito in modo che l’immagine si crei sotto gli occhi di chi osserva.
I video che ne risultano sono interessanti e piacevoli e proprio per questo motivo ricevono grande successo sulla Rete: a partire da Youtube per arrivare ai blog sono moltissimi a parlarne e proporre filmati dai soggetti più svariati. Lo speed painting in fatti non ha un ambito di riferimento preciso: si passa da un semplice scarabocchio alla ricostruzione delle fasi di un ritratto di un personaggio famoso come, ad esempio, Scarlett Jonhasson, Raoul Bova e Elisabetta Canalis, Bruce Lee e persino Einstein.
Non solo: si possono ritrovare riproduzioni di opere splendide e di grande valore storico-artistico come La Gioconda o di personaggi della fantasia come Spiderman, Spiderman 3 e Alf, il buffo extraterrestre beniamino di tanti bambini e ex-bambini, o i manga.
Uno dei maggiori speed painter è Nico di Mattia, ragazzo argentino di 25 anni, che ha realizzato numerosissime opere, mentre in Italia il più conosciuto è Manlio Noto. È lui l’autore della Deposizione del Caravaggio (il cui suggestivo filmato è riproposto sotto questo post) Spiderman3, ad esempio, ma a lui si devono anche ritratti di grandi musicisti come Miles Davis, dal momento che all’attività di pittore e di speed painter unisce anche quella di musicista.
Tramite il suo profilo su Myspace mi è stato possibile contattarlo e lui stesso mi ha raccontato dei suoi difficili esordi in una simpatica e vivace email: “Tutto è nato nel 2000 quando ebbi l’occasione di conoscere Photoshop. Per uccidere la noia delle domeniche milanesi (lavoravo lì in quel periodo) cominciai a disegnare i primi soggetti… Usavo un portatile IBM che un mio collega mi prestò per farmi studiare grafica. Grazie alla buona manualità riuscii a disegnare col touchpad prima di approdare all’uso del mouse. La prima tavola grafica mi è stata regalata qualche anno fa….comunque, i disegni risultarono molto accurati anzi direi fotografici ma nessuno credeva che fossero disegni e non foto ritoccate. E’ stato un vero supplizio! Addirittura due anni fa, mentre realizzavo dei disegni per un calendario dell’agenzia pubblicitaria presso cui lavoravo, un mio collega seduto accanto mi dice: ” Ma dai, Manlio, non possiamo usare l’immagine che mi hai passato, dobbiamo usare tutto materiale disegnato e non foto!” – ed io – “Ma, Fabrizio, non è una foto, è un disegno! L’ho realizzato adesso accanto a te!!!”.
Che persecuzione! Poi, qualche mese fa mi sono imbattuto nelle opere di Nico di Mattia e, dopo una breve indagine, ho scoperto il software che ti permette di “filmare” tutto, passo dopo passo….”.
Propongo qui sotto la Deposizione del Caravaggio realizzata da Manlio Noto.

1 comment to Una nuova forma d’arte: lo Speed painting

  • bhe, che dire? è tutto vero! la cosa però che mi dispiace un pochino è che tra i commenti che ricevo su youtube, pochissimi (direi un 5%) sono italiani. anche su filmati di personaggi che ci appartengono come falcone o pavarotti, pochissimi connazionali partecipano. del resto si sa: “nemo profeta in disney”!

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.