logo adgblog

Archivi

Giugno: 2007
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze

aereoporto Amerigo Vespucci di Firenze Yukiko, che è una studentessa giapponese, ogni volta che torna a Firenze atterra all’aeroporto Amerigo Vespucci, intitolato al grande navigatore fiorentino, ma più conosciuto come l’aeroporto di Peretola, dalla località immediatamente vicina. Yukiko afferma che le piace molto il nuovo aspetto che l’aerostazione ha preso dopo la recente ristrutturazione, sebbene siano presenti ancora alcuni problemi organizzativi.
L’aeroporto è cambiato molto da quando fu inaugurato nei lontani anni ’30 del secolo scorso, quando gli aerei avevano a disposizione unicamente un piccolo campo da volo e una breve pista che permetteva di decollare praticamente solo in direzione di Monte Morello, sfruttando le correnti d’aria. Oggi, aerei più moderni e potenti, grazie all’allungamento della pista, si alzano ed atterrano in ogni direzione, provenienti da molte città europee. Già si pensa a un collegamento con gli Stati Uniti… Tutto molto bello e molto avveniristico, a discapito però degli abitanti dei dintorni (Peretola, Brozzi e Castello) che devono soffrire una situazione altamente dannosa per la loro salute, nell’indifferenza delle istituzioni.
Ad ogni modo, per i turisti che desiderano visitare Firenze con molti bagagli e poca fatica, è una grande comodità poter disporre di un aeroporto a due passi dal centro, servito dai taxi, ma anche raggiungibile con un economico servizio di autobus navetta dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.
L’aeroporto mette a disposizione dei clienti anche il suo sito internet, consultabile agevolmente.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.