Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Italiano con la letteratura: “Racconto di Natale” di Dino Buzzati. Parte 2

Natività (1500 ca) – Lorenzo Costa

Eccoci alla seconda parte del nostro racconto e a una nuova serie di esercizi. Alle fine della lettura si può dedicare un po’ di tempo a capire il significato della storia, che si presta a più interpretazioni che qui non vogliamo anticipare per non togliervi la sorpresa e il fascino. Buona lettura!

Esercizio 1. Coniugate i verbi tra parentesi al modo e al tempo richiesti dalla logica della narrazione:

Via di nuovo allora, nella notte, lungo le strade deserte. Cammina cammina, don Valentino infine (rivederlo) ________. Era giunto alle porte della città e dinanzi a lui (stendersi) _________ nel buio, biancheggiando un poco per la neve, la grande campagna. Sopra i prati e i filari di gelsi, ondeggiava Dio, come (aspettare) ________. Don Valentino (cadere) ________ in ginocchio.
“Ma che cosa fa, reverendo?” gli domandò un contadino. “Vuol prendersi un malanno con questo freddo?”
“Guarda laggiù figliolo. Non (tu-vedere) ________?”
Il contadino (guardare) ________ senza stupore. “È nostro” disse. “Ogni Natale viene a benedire i nostri campi.”
“Senti” disse il prete. “Non (tu-potermene) ________ dare un poco? In città (noi-rimanere) ________ senza, perfino le chiese sono vuote. (Lasciarmene-tu) __________ un pochino ché l’arcivescovo (potere) ________ almeno fare un Natale decente.”
“Ma neanche per idea, caro il mio reverendo! Chi sa che schifosi peccati avete fatto nella vostra città. Colpa vostra. (Arrangiarsi-voi) ________.”
“Si è peccato, sicuro. E chi non pecca? Ma puoi salvare molte anime figliolo, solo che tu (dirmi) ________ di sì.”
“Ne ho abbastanza di salvare la mia!” (ridacchiare) ________ il contadino, e nell’attimo stesso che lo diceva, Iddio si sollevò dai suoi campi e (scomparire) _________ nel buio.

Esercizio 2. Inserite negli spazi vuoti le seguenti parole qui in ordine alfabetico:

benedetto; colpa; colui; ghiaccioli; ginocchio; luce; lumini; lupi; piedi: voci 

Andò ancora più lontano, cercando. Dio pareva farsi sempre più raro e chi ne possedeva un poco non voleva cederlo (ma nell’atto stesso che lui rispondeva di no, Dio scompariva, allontanandosi progressivamente).
Ecco quindi don Valentino ai limiti di una vastissima landa, e in fondo, proprio all’orizzonte, risplendeva dolcemente Dio come una nube oblunga. Il pretino si gettò in ________ nella neve. “Aspettami, o Signore” supplicava “per colpa mia l’arcivescovo è rimasto solo, e stasera è Natale!”
Aveva i ________ gelati, si incamminò nella nebbia, affondava fino al ginocchio, ogni tanto stramazzava lungo disteso. Quanto avrebbe resistito?
Finché udì un coro disteso e patetico, ________ d’angelo, un raggio di ________ filtrava nella nebbia. Aprì una porticina di legno: era una grandissima chiesa e nel mezzo, tra pochi ________, un prete stava pregando. E la chiesa era piena di paradiso.
“Fratello” gemette don Valentino, al limite delle forze, irto di ________ “abbi pietà di me. Il mio arcivescovo per ________ mia è rimasto solo e ha bisogno di Dio. Dammene un poco, ti prego.”
Lentamente si voltò ________ che stava pregando. E don Valentino, riconoscendolo, si fece, se era possibile, ancora più pallido.
“Buon Natale a te, don Valentino” esclamò l’arcivescovo facendosi incontro, tutto recinto di Dio. “________ ragazzo, ma dove ti eri cacciato? Si può sapere che cosa sei andato a cercar fuori in questa notte da _______?”

Articoli correlati

Italiano con la letteratura: “Racconto di Natale” di Dino Buzzati. Parte 1
Italiano con le canzoni: facili ipotesi con “Natale” di Francesco De Gregori
Natale e biscotti allo zenzero insieme a Elio e le storie tese e a una ricetta
Italiano con 10 frasi sul Natale
10 domande facili su Babbo Natale

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze.

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di cucina, corsi di storia dell’arte, workshop intensivi di tecniche pittoriche classiche, workshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareG+ e Instagram.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.