Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Italiano con le piazze di Firenze: Piazza della Santissima Annunziata

collage santissima annunziata

Piazza della Santissima Annunziata si trova nel centro storico di Firenze, a nord di piazza del Duomo, ed è dominata dalla basilica della Santissima Annunziata, uno degli edifici sacri più importanti di Firenze, di cui abbiamo già creato un’attività didattica. Svolgete gli esercizi per migliorare il vostro italiano e per saperne di più di questa famosa piazza fiorentina.

Attività 1. Rimetti in ordine la storia della piazza.

a. in stato di abbandono, venne chiesto al vescovo Ardengo Trotti dai sette giovani fiorentini. All’epoca la zona era aperta campagna e fuori dalle mura, in una zona chiamata “Cafaggio”, cioè zona boscosa e di pascolo che arrivava fino alle pendici della collina di Fiesole.

b. oltre a creare una comoda via di collegamento verso il centro, via de’ Servi (1255/1256). Nel 1299 il Comune destinò 400 fiorini ai frati per l’acquisto del terreno antistante, su cui creare una piazza.

c. Per quanto definitasi nel corso di svariati secoli, la piazza mostra oggi carattere unitario e, tra le piazze fiorentine, è quella che meglio esprime gli ideali della città rinascimentale.

d. Il nome della piazza è attestato già dalla seconda metà del XIII secolo, in riferimento alla primitiva chiesa fondata nello stesso periodo dai Servi di Maria (tradizionalmente nell’anno 1233), presso un oratorio dedicato alla Madonna che si voleva costruito ai tempi di Matilde di Canossa quale ex-voto per la fine dell’assedio di Enrico IV nel 1081;

e. Nel 1250 venne avviata la costruzione di una basilica più grande. La chiesa, che custodisce anche un’Annunciazione miracolosa dipinta secondo la leggenda da un angelo, divenne meta di pellegrinaggi e processioni e fu presto necessario ampliare la chiesa e la piazza,

1. __ 2. ___ 3. ___ 4. ___ 5. _c_

Attività 2. Inserite nel testo le seguenti parole: arcata, fontane, loggiato, monumento, porticato

L’afflusso di pellegrini e persone dal contado soprattutto durante la festività solenne dell’8 settembre, fece sì che la chiesa fosse dotata di un breve ___________ in facciata, contrariamente alla tradizione delle facciate lisce delle chiese fiorentine. Momento decisivo per la sua qualificazione della zona urbana fu comunque l’intervento di Filippo Brunelleschi, al quale si deve il ___________ dell’ospedale degli Innocenti, eretto in uno spazio ancora informe a partire dal 1419, che servì di misura per tutti gli interventi successivi: un primo portico ad una ___________ davanti alla facciata della chiesa; il porticato speculare a quello brunelleschiano; il porticato della basilica.

Ad accrescere la bellezza dello spazio vennero poi posti nella prima metà del Seicento due eccezionali elementi di arredo urbano. Al centro fu collocato il ___________ equestre al granduca Ferdinando I del Giambologna. Le due ___________ con figure marine in bronzo poste ai lati.

Attività 3. Svolgi l’esercizio relativo ad ogni edificio della piazza

Palazzo Budini Gattai. Scegli la preposizione corretta.

Il palazzo, sorto da/in/su più antiche case dei Ricci, nacque a/con/tra due piani, il terzo fu aggiunto fra il XVII e il XVIII secolo. Tra il 1710 e il 1772 sono documentati interventi di rinnovamento e ampliamento della proprietà, che videro dell’/sull’/tra l’altro il completamento della facciata sulla piazza e la decorazione pittorica alla/dalla/della cappella. La famiglia Budini Gattai acquistò l’edificio nel 1889 e, poco dopo l’acquisto, promossero un rinnovamento del palazzo diretto con l’/dall’/per l’architetto Giuseppe Boccini. Risalgono a questo cantiere lo scalone a/con/tra due rampe e le decorazioni pittoriche in/negli/nei ambienti del piano nobile che ancora oggi rappresentano uno degli esempi più significativi del gusto abitativo dei ceti dirigenti fiorentini attorno a/al/sul 1900.

Loggia dei Servi di Maria. Inserisci i verbi: fu progettata, ospita, sono

___________ a completamento stilistico della piazza agli inizi del Cinquecento da Baccio d’Agnolo e Antonio da Sangallo il Vecchio. Le “S” attorcigliate nei medaglioni ___________ il simbolo dei Servi di Maria. Oggi ___________ un albergo.

Basilica della Santissima Annunziata. Inserisci gli articoli: il, l’, la, un

Sorta su _____ oratorio tradizionalmente fondato nel 1233 da sette giovani fiorentini che avevano fondato _____ compagnia dei Servi di Maria in onore della Vergine, _____ attuale basilica fu ricostruita da Michelozzo nel 1444, con numerosi interventi successivi a tutto _____ XVII secolo.

Museo archeologico nazionale (Palazzo della Crocetta). Inserisci nel testo le seguenti parole: entrata, restauro, temporanee, terreno 

Dal novembre 2006 è stata riaperta in Piazza Santissima Annunziata l’antica ___________ del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, in uso fino all’Alluvione di Firenze. Grazie a un lunghissimo ___________ sono state riaperte le sale al pian ___________ del palazzo, che sono state destinate all’accoglienza di mostre ___________ .

Spedale degli Innocenti. Inserisci nel testo i seguenti aggettivi: celebre, classici, europeo, gotiche, rinascimentale, tradizionale.

Risale ai primi del Quattrocento e fu il primo orfanotrofio ___________ , e rappresenta il primo edificio in stile ___________ : Brunelleschi si ispirò infatti ai modelli che aveva avuto modo di vedere e studiare a Roma, mentre uno spunto più vicino fu probabilmente dato dalle logge ___________ ma con archi a tutto sesto della Signoria e del Bigallo. Sotto le logge dello spedale è ancora visibile la ___________ ruota dove era possibile abbandonare anonimamente i neonati Ai trovatelli veniva assegnato il cognome “Innocenti”, ancora oggi diffuso a Firenze. Oggi ospita un museo, ma anche alcuni uffici dell’Unicef, continuando ancora in parte la sua ___________ funzione.

Palazzo delle Due Fontane. Scrivi l’ultima lettera delle parole.

Il palazzo original___ è di antic___ edificazione, ma è stato riconfigurat___ tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento per costituire un adeguato fondal___ alla piazza. Il fronte present___ un disegno complesso e un’adeguat___ scelta dei materiali. Attualmente è occupat___ da un hotel.

Attività 4. Le statue. Coniuga i verbi ai modi e tempi opportuni.

Al centro della piazza (levarsi) ___________ il monumento equestre al granduca Ferdinando I opera tarda del Giambologna terminata dal suo allievo Pietro Tacca nel 1608 dopo la sua morte. Essa (essere) ___________ il coronamento del sogno del Granduca di venire ricordato per le sue imprese al pari del padre Cosimo I, al quale (dedicare) ___________ alcuni decenni prima un’analoga statua, sempre del Giambologna, in Piazza della Signoria. L’opera (fondere) ___________ con il bronzo proveniente dai cannoni delle galee turche, vinte dai Cavalieri dell’Ordine Militare di Santo Stefano.

Al Tacca (doversi) ___________ anche le due fontane con mostri marini in bronzo, realizzate nel 1629, capolavori della scultura manierista di rara bellezza e equilibrio formale. Le fontane inizialmente (dovere) ___________ ornare il monumento a Ferdinando I di Livorno, ma (suscitare) ___________ l’ammirazione del granduca Ferdinando II de’ Medici che pertanto (ordinarne) ___________ la collocazione al centro della piazza.

Testi tratti e adattati da Wikipedia.

Articoli correlati

Italiano con la storia dell’arte:

– La basilica della Santissima Annunziata.
– La chiesa di Ognissanti e il Crocifisso di Giotto.
– Lessico di base.
– Cinque famose “Madonne fiorentine”
– L’Arco di Trionfo di Firenze

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare, corsi di storia dell’arte, workshop intensivi di tecniche pittoriche classiche, workshop di scultura, lezioni di cucina e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareG+ e Instagram.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>