Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Marzo: 2016
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Italiano con la storia dell’arte: Bernardo Rossellino

bernardo rossellino

Bernardo Rossellino (Settignano, 1409 – Firenze, 1464), è stato un architetto e scultore italiano. Svolgete le attività suggerite per saperne di più su questo importante artista del rinascimento e allo stesso tempo per migliorare la vostra conoscenza dell’italiano.

Attività 1. Perché è stato un artista importante? Rimettete in ordine le frasi per scoprirlo.

a. Bernardo Rossellino codificò il genere della tomba umanistica
b. con la realizzazione nella Basilica di Santa Croce di quella di Leonardo Bruni,
c. cancelliere della Repubblica fiorentina.
d. Il suo importante contributo architettonico,
e. esemplificato nella piazza di Pienza con i suoi edifici,
f. ne fa il più importante continuatore di Leon Battista Alberti.

1. ___ 2. ___ 3. ___ 4. ___ 5. ___ 6. ___

Attività 2. Coniugate al passato remoto i verbi tra parentesi.

Non abbiamo notizie certe del suo periodo di formazione. (Formare) __________ fin da giovane una bottega di scultura con i fratelli Giovanni e Antonio.

Nel 1435 (progettare) __________ il chiostro degli Aranci della Badia Fiorentina e nel 1439 (acquistare) __________ una casa in Santa Croce, a Firenze. (Collaborare) __________, al cantiere del Duomo e dell’Ospedale degli Innocenti, entrando in contatto con il linguaggio architettonico brunelleschiano. Nel 1446 (incontrare) __________ a Firenze Leon Battista Alberti, di cui (divenire) amico e collaboratore per il cantiere di palazzo Rucellai.

(Trasferirsi) __________ temporaneamente a Roma, chiamato da papa Niccolò V, e (lavorare) __________ dal 1451 ad un progetto di ristrutturazione dell’Antica basilica di San Pietro in Vaticano. Nell’area del Campidoglio (realizzare) __________ su preesistenze medievali, il Palazzo dei Conservatori, poi radicalmente trasformato da Michelangelo

Tornato a Firenze l’artista realizza il monumento funebre di Leonardo Bruni in Santa Croce a Firenze. Nella tomba Rossellino (fondere) __________ insieme scultura e architettura. Gli elementi del monumento furono poi ripresi in altre opere fiorentine dello stesso Rossellino, dei collaboratori e degli allievi, diventando un diffuso modello.

Oltre al fratello, (essere) __________ suo allievo e collaboratore Desiderio da Settignano, che (riprendere) __________ da lui alcuni stilemi.

Attività 3. Inserite nel testo su Pienza i seguenti aggettivi: albertiana, antico, gotico, leggera, minore, piccolo, principale, rinascimentale, storto, tedesche.

Nel 1459 papa Pio II gli affidò la sistemazione dell’__________ borgo di Corsignano, oggi Pienza, secondo i principi dell’urbanistica e dell’architettura __________. Principalmente, la cittadina presenta quattro edifici fondamentali realizzati all’epoca:

– Palazzo Piccolomini, che riprende motivi di Palazzo Rucellai di Firenze.
– Palazzo Vescovile, che presenta una caratteristica prettamente rinascimentale
– Palazzo Comunale;
– il Duomo, che presenta una facciata __________ .

Pio II volle una chiesa che ricordasse le hallenkirchen __________, per questo ha un corpo __________ e non presenta decorazioni; il papa arrivò anche a minacciare di scomunica chiunque cercasse di decorare l’interno della chiesa.

A Pienza Bernardo lavorò su un territorio relativamente __________ e fu quindi costretto a trovare diversi accorgimenti: in primo luogo la piazza su cui si costruisce la città è a forma di trapezio con il lato che dà sulla strada __________. Tale costruzione fa sembrare la piazza più grande perché se il nostro campo visivo tende a convergere su un punto la forma a trapezio __________ contrasta questa tendenza. In secondo luogo le strade sono in __________ curva in modo che chi le percorre non veda la fine di esse e quindi abbia la sensazione che siano più lunghe.

Attività 4. Collegate le frasi.

1. Come scultore, oltre alla già citata tomba di Leonardo Bruni, realizzò, con la sua bottega,
2. In Santa Maria Novella è conservata la sua tomba della Beata Villana,
3. In Sant’Egidio e in San Lorenzo sono presenti due esempi
4. Per il Palazzo Pubblico di Siena realizzò un portale

a. mentre nella chiesa di San Domenico di Pistoia è presente quella del giurista Filippo Lazzari.
b. numerose opere importanti per numerose chiese fiorentine e toscane, soprattutto tabernacoli e monumenti funerari.
c. marmoreo molto ornato, mentre per il Duomo di Arezzo creò un’Annunciazione in terracotta.
d. di pregevoli tabernacoli scolpiti a bassorilievo, da lui eseguiti.

1. ___ 2. ___ 3. ___ 4. ___

Testi tratti e adattati da Wikipedia.

Articoli correlati

Italiano con la storia dell’arte e Firenze:

Michelangelo e la Sagrestia Nuova delle Cappelle Medicee
Arnolfo di Cambio
Giambologna
Bernardo Buontalenti
Bartolomeo Ammannati
Baccio Bandinelli
La Badia Fiorentina

Una gita a Siena e dintorni (Pienza)

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare, corsi di storia dell’arte, workshop intensivi di tecniche pittoriche classiche, workshop di scultura, lezioni di cucina e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Social networks

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareG+ e Instagram.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.