Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Novembre: 2015
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

L’italiano con il cinema: Ugo Tognazzi

tognazzi

Impariamo l’italiano con Ugo Tognazzi (Cremona, 23 marzo 1922 – Roma, 27 ottobre 1990), uno dei “mostri” della commedia all’italiana.

Leggi il testo tratto e adattato da Wikipedia ed esegui gli esercizi.

  • ESERCIZIO 1. Scegli l’opzione giusta.

Nel 1950 esordisce al cinema con un film diretto da Mario Mattòli, I cadetti di Guascogna, al CANTO/FIANCO/COLLO di Walter Chiari. L’anno seguente conosce Raimondo Vianello con cui forma una coppia comica di grande SUCCESSO/PROMOZIONE/CELEBRITÀ che dal 1954 al 1960 lavora per la neonata Rai Tv. A DEDICARE/CORONARE/CONSACRARE la coppia sul piccolo schermo è il varietà Un due tre; la comicità più popolaresca e sanguigna di Ugo e quella più raffinata e “inglese” di Raimondo si compenetrano a VICENDA/VICEVERSA/BRACCETTO con ottimi risultati comici. Dopo numerose farse cinematografiche e televisive Tognazzi negli anni sessanta PRENDE/SCEGLIE/PASSA alla commedia all’italiana, dando un apporto molto personale al genere. Interpreta soprattutto personaggi emiliani in modo assolutamente convincente, agli ordini prima di Alberto Bevilacqua (La Califfa, 1971; Questa specie d’amore, 1972) e poi di Bernardo Bertolucci (La tragedia di un uomo ridicolo, 1981, che vale a Tognazzi la Palma d’Oro al Festival di Cannes come miglior attore protagonista).  ANCHE/PUR/SEMPRE essendo tifoso del Milan, non era infrequente trovarlo allo stadio di Cremona a tifare per la Cremonese del suo amico e primo compagno di palcoscenico, il presidente Domenico Luzzara. Ugo ritaglia spesso per i suoi personaggi BATTUTE/FRASI/RECITE in dialetto cremonese. Leggendarie sono quelle, numerose, contenute nel film La marcia su Roma (1962) di Dino Risi. Nella pellicola che lo PROPONE/OFFRE/LANCIA nel cinema satirico, Il federale (1961) di Luciano Salce, il suo personaggio è di Azzanello, piccolo paese in provincia di Cremona.

  • ESERCIZIO 2. Unisci le frasi:
  1. Parallelamente a quelle esperienze di cinema d’autore, Tognazzi si impegna nelle trilogie di Amici miei (1975, 1982, 1985) e Il vizietto (1978, 1980, 1985), …
  2. Si autodirige in cinque film (Il mantenuto, 1961; Il fischio al naso, 1966; Sissignore, 1968; Cattivi pensieri, 1976; I viaggiatori della sera, 1979) e nel 1970 anche nella …
  3. Negli anni ottanta si dedica soprattutto al teatro, …
  4. Negli ultimi anni della sua vita si ammala …
  5. Muore improvvisamente, nel sonno, il 27 ottobre 1990 a Roma per un’emorragia cerebrale, …
  6. Vent’anni dopo, alla Festa del Cinema di Roma, la figlia Maria Sole …

a) recitando in Sei personaggi in cerca d’autore a Parigi (1986), L’avaro (1988) e M. Butterfly (1989, con Arturo Brachetti).

b) di depressione.

c) che hanno grande successo di pubblico.

d) di depressione.

e) presenta il documentario a lui intitolato, Ritratto di mio padre.

f) serie televisiva FBI – Francesco Bertolazzi investigatore.

g) lasciando incompleta la serie televisiva Una famiglia in giallo.

  • ESERCIZIO 3. Inserisci le parole al posto giusto:

origini – culmine – esempio – origini – passioni – carabinieri – relazione – programma

La trasmissione Un due tre praticamente fu il primo _____________ di satira televisiva, che non evitò di prendere in giro Presidenti della Repubblica e del Consiglio. Questo alla fine portò alla chiusura stessa del ______________ il 25 giugno del 1959. Lo spirito goliardico di Ugo Tognazzi raggiunse il _____________ vent’anni dopo quando, nel 1979, prese parte a uno dei più clamorosi scherzi mediatici della storia italiana, accettando di essere fotografato ammanettato da finti _____________. Si trattava di una burla predisposta dal settimanale satirico Il Male che annunciava l’arresto dell’attore, in quanto capo delle famigerate Brigate Rosse. Giustificandosi della goliardata disse che, in un’epoca del genere, aveva solo rivendicato “il diritto alla cazzata”. Oltre che la goliardia, di Ugo Tognazzi celebri sono state le ____________ per le donne e per gli eleganti corteggiamenti, tipici del suo carattere. Nel 1954 s’innamorò di una ballerina inglese d’____________ irlandesi, Pat O’Hara dalla quale ebbe il figlio Ricky, divenuto a sua volta attore e regista. Nel 1961 conosce Margarete Robsahm, attrice norvegese con cui lavora e che sposa nel 1963. L’anno seguente nasce Thomas, che ora si divide tra produzione e origini ________________. Con Margarete Ugo vive tre anni, di cui uno tra l’Italia e la Norvegia. Dopo averla già conosciuta e corteggiata invano qualche anno prima, nel 1965 Ugo ritrova colei che alla fine diventerà la donna della sua vita, Franca Bettoja. Dalla loro ______________ nascono due figli: Gianmarco Tognazzi nel 1967, anche lui attore affermato, e Maria Sole Tognazzi nel 1971, regista.

Articoli correlati
Imparare l’italiano con il cinema italiano
Storia del cinema italiano (1): dalle origini al 1943
Film italiani consigliati per studenti di italiano L2/LS

Accademia del Giglio, lingua italiana, arte e cultura a Firenze.

All’Accademia del Giglio è possibile frequentare corsi di storia dell’arteworkshop intensivi di tecniche pittoriche classicheworkshop di scultura e corsi di lingua italiana per stranieri a Firenze.

Seguiteci su FacebookTwitterLinkedInPinterest e Foursquare.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.