Edilingua


banner edilingua

Corsi d’italiano on line/On line italian language courses

Archivi

Settembre: 2009
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Cinema italiano: impara l’italiano con i film di Alma Edizioni – Livello 1

cinema_italiano_alma_liv1Da qualche mese l’Alma Edizioni di Firenze ha pubblicato (e ripubblicato) del materiale didattico per insegnare italiano L2 con i film. Sono stati rimasterizzati su DVD, nell’edizione cosiddetta Redux, i sei classici della collana, di cui fa parte l’intramontabile No mamma no, il cortometraggio sui mammoni italiani con Isa Barzizza e Alessandro Haber (siamo così riusciti a mandare in pensione la nostra videocassetta che non ne poteva veramente più!); mentre una novità assoluta sono i nove cortometraggi raccolti in Cinema italiano – Cortometraggi d’autore con sottotitoli, tre cofanetti, divisi per livelli (A1/A2, B1/B2 e C1/C2) che contengono ciascuno un dvd con tre film. Il libro di corredo a ogni cofanetto contiene varie attività da svolgere sia singolarmente che in gruppo: esercizi di comprensione, di grammatica, di lessico e di scrittura, nonché intelligenti spunti per far svolgere agli studenti dei role play in tema con ciò che hanno visto. Ci sono anche brevi testi che permettono di approfondire alcuni temi di cultura italiana incontrati o semplicemente accennati durante la visione del film. Le tracce offerte dagli autori per gli esercizi di scrittura sono azzeccate e per niente banali. La trascrizione dei dialoghi dei film, suddivisi per scene, è messa a conclusione delle attività didattiche di ciascun film. Il menù di ciascun film presenta anche degli estratti che permettono di lavorare sull’inferenza e sull’immaginazione. Inoltre ogni film ha due versioni, una con i sottotitoli e una senza. I materiali didattici sono a cura di Anita Lorenzotti e Roberto Aiello. Nei giorni scorsi abbiamo provato i tre corti del Livello 1 (A1/A2) in una classe della nostra scuola, l’Accademia del Giglio di Firenze.

Tana libera tutti, regia di Vito Palmieri, racconta la storia di Emiliano, un bambino di sei anni che si è appena trasferito in un palazzo con un grande cortile dove ogni giorno i bambini scendono per giocare. Tra questi c’è Flavia, una bambina che Emiliano vorrebbe conoscere. Il film dà degli ottimi spunti per poter usare i tempi passati, soprattutto l’imperfetto e per i livelli più bassi per poter ampliare il lessico riguardante la scuola. Un po’ difficile per gli studenti, è risultata la comprensione senza sottotitoli poiché i bambini, si sa, sono più difficili da capire degli adulti. Il film è stato molto apprezzato dagli studenti e dal sottoscritto, sia esteticamente che didatticamente.

Ironico e surreale è il secondo corto, Fede e Fido, diretto da Max Nardari: parla di una ragazza e del suo fedele cane che un giorno si trasforma miracolosamente in uomo. Il soggetto ci ha dato la possibilità di sviluppare interessanti e divertenti discussioni sui luoghi comuni e stereotipi del rapporto tra uomini e donne e di poter ampliare il lessico sugli animali e sul nostro rapporto con loro.

L’ultimo corto, Mon cher di Michele Carrillo, descrive i sorprendenti avvenimenti che scombussolano la giornata (e forse la vita) di Dino, uno studente fuori sede che vive a Roma con altri due compagni. I temi che abbiamo affrontato sono stati quelli dell’università, di come vivono gli studenti e quello del partner ideale. Il film si presta anche ad essere usato per studiare o ripassare la descrizione fisica e psicologica dei personaggi. Gli studenti hanno incontrato un po’ di difficoltà a capire i monologhi di Dino che, come voce fuori campo, commenta gli eventi in modo forse un po’ troppo “filosofico” e quindi non immediatamente comprensibile.

Per ogni film abbiamo impiegato almeno quattro ore di lezione (per Fede e Fido siamo arrivati addirittura a sei). Come attività conclusiva abbiamo rivisto il corto in esame con i sottotitoli in modo da ricostruire la visione d’insieme e per chiarire gli ultimi dubbi lessicali.

Segnalo infine ai colleghi insegnanti L2/LS che lavorano all’estero che tutti i dvd della collana “Cinema italiano” possono essere visti su qualsiasi tipo di lettore poiché, a seconda del lato in cui vengono inseriti, sono riproducibili in sistema PAL o NTSC. Il prezzo di ogni libro+dvd è di 22,90 Euro ed è possibile acquistarli on-line direttamente dal sito della casa editrice.

5 comments to Cinema italiano: impara l’italiano con i film di Alma Edizioni – Livello 1

  • […] Cinema italiano: impara l’italiano con i film di Alma Edizioni – Livello 1 […]

  • gabriella pozzoli

    Mi chiamo Gabriella Pozzoli, sono un’insegnante di lingua italiana presso l’Istituto Culturale (ICC) di San Diego Ca. USA.
    Il prossimo fall quartere partira’ una classe con l’uso del cofanetto Livello I, dell’Alma Ed.(cortometraggi).
    Personalmente trovo che il libretto con gli esercizi sia fatto molto bene, con esercizi di vario genere, non solo grammatica quindi.
    Avete consigli da darmi?
    In che modo avete strutturato la lezione?
    Vi ringrazio fin d’ora per la Vs. collaborazione.
    Quasi ogni giorno visito il Vs.blog, interessante e sempre aggiornato.
    Gabriella Pozzoli

  • Cara Gabriella, grazie per il tuo commento! Noi di solito utilizziamo i cortometraggi dell’Alma per la lezione di conversazione. Cerchiamo in genere di vedere il corto a più riprese durante la settimana, evitando così di esaurirlo in una sola lezione. A volte integriamo il materiale con alcuni nostri esercizi, seguendo anche l’interesse mostrato dagli studenti per un particolare argomento.

  • Rossano Tene

    Salve,

    sono un insegnante di italiano presso l’università popolare di Wermelskirchen in Germania.

    È possibile acquistare i 6 cortometraggi di Livello 1?(tra i quali il film “No mamma no!”)

    Se possibile, Vi prego di fornirmi i prezzi e le spese di spedizione per la Germania.

    Grazie.
    R. Tene

  • roberto balò

    Ciao Rossano,
    devi andare sul sito dell’Alma Edizioni:
    http://www.almaedizioni.it/it/
    Saluti

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.