logo adgblog

Categorie

Archivi

Il vino negli Stati Uniti: gli amici di MySpace

Il vino, ormai da tempo, non è più solo prerogativa europea, francese e italiana in particolare, e in giro per la rete, soprattutto su MySpace, è possibile incontrare produttori e appassionati di questa divina bevanda. Ho selezionato quattro “assaggi” tutti provenienti dagli Stati Uniti.

Vino Venerata è un’associazione di “wine lovers” di Anacortes, WA. Scopo dell’associazione è di condividere la passione per il vino insieme ad altri appassionati, sia nello Stato di Washington che in giro per il mondo. Ogni mese la fondatrice Shelley Humula organizza un evento per i soci dove vengono fatte delle degustazioni di vini di tutto il mondo. Vino venerata ha anche un sito internet dove è possibile trovare il calendario degli eventi, iscriversi all’associazione e leggere un dettagliato glossario in inglese di termini inerenti l’enologia.

Céleste è la marca di un vino prodotto a Green Bay, Wisconsin. Il proprietario della pagina è un importatore di vino dalla Spagna e dalla Francia (e l’Italia?). Il vino che produce prende il nome da un villaggio delle Côtes du Rhône, famosa zona di produzione francese. Il vino Céleste ha un prezzo inferiore ai 10 dollari e pare sia perfetto con gli hamburger cucinati sul barbecue!

Pizza Vino è un’incredibile etichetta americana di Cuyahoga Falls, Ohio. Vengono pordotti tre tipi di vino, rosso, bianco e rosé e raggiunge la sua perfezione se degustato con la pizza. L’etichetta è molto eloquente: una pizza al salame. Sulla pagina del produttore si legge: “Sofisticato, ma divertente. Perfetto per tutte le occasioni, può sembrare un po’ pazzo, ma deve essere preso seriamente. Un grande corpo; ancora più famoso per la sua confezione.”

Fine Wine Penmen non è né un’associazione né un produttore di vino, ma un bravo disegnatore che ha inventato un omino a forma di penna, un personaggio di un fumetto insomma che ha tra le sue caratteristiche anche la passione per il vino. Il suo autore, l’americano Gary Blehm, ha disegnato il personaggio in una serie di tavole chiamate “Arte Vinicola Sequenziale”, delle vignette e dei poster dove l’omino è impegnato a vendemmiare o a bere dei bicchieri di vino più grandi di lui o a trasportare enormi bottiglie o a stapparle con difficoltà. C’è anche un sito dove è possibile vedere e acquistare poster e altro materiale artistico.

2 comments to Il vino negli Stati Uniti: gli amici di MySpace

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.