logo adgblog

Archivi

Alle Oblate presentazione dell’antologia di poesia palestinese

Giovedì 13 marzo 2008, alle ore 17:00 presso la Biblioteca delle Oblate, in via dell’Oriuolo 26 a Firenze, si terrà la presentazione dell’antologia di poesia palestinese In un mondo senza cielo (Giunti, 2007). La pubblicazione dell’antologia è il risultato di un progetto dell’Associazione culturale fiorentina Laboratorio Nuova Buonarroti, nato in occasione della edizione 2003 del Festival internazionale di poesia “Voci lontane, voci sorelle” (dedicata alla poesia palestinese e israeliana) e sviluppato in collaborazione con la Casa Palestinese della Poesia di Ramallah.

Con questo volume, che prende il suo titolo da un verso del poeta Mahmud Darwish, è disponibile per la prima volta in Italia un’opera capace di fornire un panorama di notevole ampiezza e accuratezza della poesia palestinese dal primo Novecento fino a oggi. Il volume, curato da Francesca Maria Corrao (Docente di Letteratura Araba presso l’Istituto Orientale di Napoli), raccoglie, in originale e in traduzione a fronte, testi di 34 autori, dai poeti che possono essere considerati veri e propri “fondatori” della lirica palestinese quali la poetessa Fadwa Tuqan o Gabra Ibrahim Giabra, ai poeti viventi più celebri come Samih al Qasim, Mahmud Darwish e Murid al Barghuthi, per passare poi alle importanti voci affermatisi negli anni ’80, come Ibrahim Nasrallah, Zakarya Muhammad o Ghassan Zaqtan e a quelle delle ultima generazione, dove è particolarmente viva la presenza femminile con Fatina al -Gurra o Sumaya al-Susi.

Alla presentazione interverranno l’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze Giovanni Gozzini, Lorenzo Casini (Docente di Letteratura Araba), Izzidin Elzir (Comunità Palestinese di Firenze), Severino Saccardi (Direttore della rivista Testimonianze) e Vittorio Biagini (Laboratorio Nuova Buonarroti).

Il progetto è stato realizzato con il contributo del Comune di Firenze, del Comune di Fiesole, della Regione Toscana (Progetto Porto Franco), della Provincia di Macerata, della fondazione Ernesto Balducci, del Centro Studenti Giorgio La Pira, di ARCI Firenze e della COOP Distretto Tirrenico nonché di molti sottoscrittori individuali.

Leggeranno poesie dall’antologia Bilal Murar in arabo e l’attrice Elena D’Anna in traduzione italiana.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.