Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Tra arte e cinema, tavolozza e cinepresa

In questo periodo di ferie è bello visitare i caratteristici paesini della costa toscana che, oltre ad offrire scorci affascinanti e ottima cucina, riservano anche inaspettati e interessanti eventi per passare piacevolmente un pomeriggio.
Manifesto-mostraÈ il caso dell’iniziativa del Comune di Rosignano Marittimo, vicino Livorno, che ha allestito dallo scorso 14 luglio fino al 4 novembre, un’interessante mostra intitolata “Il cinema dei pittori. Le arti e il cinema italiano 1940-1980” (a cura di Francesco Galluzzi) nelle sale del Castello Pasquini a Castiglioncello.
La mostra indaga il proficuo e profondo rapporto che s’instaura tra la pittura e il cinema in una ricca galleria d’opere, mettendo a confronto la pittura degli ultimi esempi dei Macchiaioli o i linguaggi artistici introspettivi e drammatci del Novecento Italiano con il fervido periodo cinematografico compreso tra gli anni Quaranta e Settanta, ovvero tra il momento degli esordi del Neorealismo, la sua affermazione e la nascita e la diffusione del fenomeno televisivo.
Soldati, De Sica e Visconti e, più tardi, Antonioni e Pasolini hanno indelebilmente tracciato con i loro film una fitta rete di relazioni tra il cinema e l’arte, dimostrando che quest’ultima non è da considerarsi solo come possibile citazione colta all’interno di una pellicola, ma anche come mezzo di rappresentazione della realtà sociale e culturale del nostro paese e, in questo senso, come modo di determinarne l’identità nazionale. GiovanniFattori
Perlatro la scelta della sede della mostra rappresenta, essa stessa, una citazione Cagli-Accattonecinematografica, se si considera che proprio questa graziosa località a strapiombo sul mare divenne, negli anni Sessanta, teatro del notissimo e tragico film “Il Sorpasso” (1962) di Dino Risi, fotografia di un’epoca, nonché meta obbligata per i grandi che hanno fatto la storia del nostro cinema come Mastroianni, Sordi, Gassman, Visconti e Loy.
La mostra è aperta tutti i giorni fino a settembre dalle 16 alle 24 e, a partire dall’11 settembre fino al 4 novembre, tutti i giorni dalle 9 alle 19. Il lunedì è giorno di chiusura.

Le immagini per la redazione di questo post sono state tratte dal sito del Comune di Rosignano Marittimo.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.