Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Aprile: 2008
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Il Bonet: trionfo di cioccolato

Per le serie “non importa se fa ingrassare” o “al diavolo i brufoli”, diamo qui di seguito la ricetta di un budino torinese con cacao e amaretti, facile da eseguire e fantastico da gustare: il Bonet. La ricetta mi è stata gentilmente offerta da uno studente giapponese, Hiro, a cui va tutta la gratitudine mia e di coloro che hanno assaggiato il dolce. Non vi spaventate per le quantità, che vi potranno sembrare eccessive, perché con tutto questo bendiddio si possono accontentare anche 10 golosi.

Ingredienti: 7 uova; 600 cc di latte; 200 grammi (o un po’ di più, se vi va) di zucchero; 150 grammi di cacao amaro in polvere; 8 cucchiai (o più) di liquore di Amaretto; 70/80 grammi di amaretti; 4 vaschette di alluminio usa e getta da 500 cc.

Preparazione: per prima cosa, fate bollire il latte. Con il frullatore sbattete insieme uova e zucchero ed amalgamatevi poi perfettamente il cacao. Unite lentamente il latte, mescolate bene ed aggiungetevi il liquore. Tritate gli amaretti in piccoli pezzi. Fate il caramello con 150 grammi di zucchero e 75 cc di acqua, mettetelo sul fondo delle vaschette di alluminio, lasciatelo indurire e cospargetelo con gli amaretti tritati. A questo punto, versatevi sopra il composto preparato in precedenza. Infornate il tutto a 150° a bagnomaria per circa 35 minuti. Controllate che il budino si sia rappreso, altrimenti lasciatelo ancora nel forno per altri 5-10 minuti. Una volta sformato, fatelo intiepidire e mettetelo in frigorifero a finire di freddare.

Dopo avere completato il procedimento, godetevi il budino e fatemi sapere!

L’immagine l’ho trovata in questo stupendo blog di cibo e fotografia.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.