Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Giugno: 2007
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Tomoko: Le mie tre case a Firenze

tomkoLa mia prima casa
Era vicino a Piazza Beccaria, sulla strada. Ci sono voluti 20 minuti per andare a scuola a piedi.
Quando ci sono arrivata, mi sono meravigliata del portone ingresso che era grandissimo.Casa mia era situata all’ultimo piano. La casa aveva 2 camere da letto, una cucina e un bagno. Purtroppo non c’era la lavatrice…Lavavo i miei bucati con mano.
C’era un posto che era utile per andare in centro. Pero era piccolissima!! Ho pagato 400 euro al mese. Non posso sopportare la stanza piccola ma non posso sopportare la cucina piccola e non c’è soggiorno. Abitavo con una padrona italiana che era simpatica e un gatto che era carino e un po’ grosso. Ma la padrona ha criticato il mio modo di studiare. questo non mi è piaciuto.
Ho deciso di cambiare casa, perché avrei voluto fare le feste e invitare amici a casa mia. In quel momento, prima di decidere la casa, avevo bisogno di vedere la stanza, perché prima di venire a Firenze, avevo gia deciso di entrare in quella casa che la mia amica mi ha presentato.

La mia seconda casa
Siccome ho studiato, prima di entrare in quella casa, sono andata a vederla. Quella seconda casa che il mio amico mi ha presentato era più grande rispetto alla prima. La prima impressione era meravigliosa. Era vicino a Piazza S.Jacopino. Ci sono voluti 40 minunti per andare a scuola a piedi. Ho pagato 350 euro al mese.
Abitavo con 2 anziani e 2 gatti. In casa c’erano 2 camere da letto, 2 bagni con vasca, un studio, una cucina e una sala. Certo che c’era la lavatrice, ma potevo usarla una volta alla settimana. Tutte le stanze erano grandissime. La mia stanza in cui c’erano 2 letti era quasi il triplo della prima.
Tutti erano simpatici, ma la mamma a volte criticava quello che facevo. Mi sentivo in una famiglia italiana. Ma quasi i padroni trascorrevano tutta la giornata in cucina. Purtroppo non erano ancora realizzati i miei desideri.

tomko2La mia terza casa
Finalmente ho capito che non riuscivo a abitare con i padroni di casa, quindi ho detto a Lorenzo che avrei voluto entrare in una casa che conoscevo perché i miei amici ci abitavano e ci sono andata a trovarli tante volte. Adesso ci abito (vedi le foto).
Abito con 2 studenti che frequentano la stessa scuola. Mi trovo benissimo!!
Ma c’é dovunque qualche problema, dovrei avere pazienza per vivere all’estero.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.