logo adgblog

Categorie

Archivi

Novembre: 2006
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

In giro per il mondo: dormire in ostello

BackpackerGirare il mondo ha il “piccolo” problema di dover trovare una sistemazione decente ad un prezzo altrettanto decente. Dormire in ostello ha l’inconveniente di non avere i servizi e la privacy di un hotel, ma permette di fare conoscenza più facilmente con gli altri viaggiatori e ha inoltre il non trascurabile pregio di costare un po’ meno di una pensione o un hotel. Se si viaggia in bassa stagione di solito non ci sono problemi a trovare un posto libero, ma se si viaggia d’estate o in periodi di vacanza, come intorno a Natale, forse è meglio prenotare. Sul sito Hostelworld è possibile prenotare semplicemente il proprio posto in 10.000 (così dicono) ostelli di tutto il mondo. Si può scegliere la home page nella lingua preferita e poi da un menù a tendina si selezionano paese, città e date: provate con Italia e Firenze e vi comparirà una lunga lista con le sistemazioni disponibili per il periodo richiesto. La cosa più interessante è che immediatamente salta all’occhio il rating di ogni ostello, cioè un numero percentuale che indica quanto è gradito questo posto dai viaggiatori: questo dato viene fuori dalla media dei voti che sono stati dati all’ostello in questione da chi c’è stato e considerano vari fattori quali la sicurezza, la pulizia, la locazione, lo staff, l’ambiente e il divertimento. Cliccando sul nome dell’ostello si trova una sua descrizione. Il dettaglio dei ratings e commenti e la cartina per arrivarci mi pare che si trovino solo cercando in inglese. Dopo aver trovato l’ostello adatto alle proprie esigenze si passa alla prenotazione con carta di credito: si paga il 10% del costo più una piccola commissione di 1,50 euro. E’ possibilie aggiungere alla prenotazione anche un’assicurazione. Nell’home page si trovano le offerte e il link per entrare nella sezione blog di viaggio alla quale si può accedere creando un account gratuito.
La foto del post è tratta dal blog di Danny Yee.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.