Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Settembre: 2009
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

L’opera lirica per studenti stranieri: Notte e giorno faticar

Leggete la celebre aria “Notte e  giorno faticar” (Atto I, Scena I) tratta dal Don Giovanni (1787) di Wolfgang Amadeus Mozart, libretto di Lorenzo Da Ponte. Anche questo brano, come il precedente che abbiamo proposto, non è di difficile comprensione.
Trama: Leporello si lamenta della sua condizione di servitore mentre sta aspettando il suo padrone, Don Giovanni, che è entrato di nascosto e mascherato in casa di Donna Anna per sedurla e forse violentarla. Ma qualcosa va storto. Donna Anna, dopo aver capito che l’uomo mascherato non è il suo amato fidanzato, ma un impostore, riesce a buttar fuori Don Giovanni, urlando furiosa. In quel momento entra il padre della nobildonna, il commendatore, richiamato dalle urla e sfida Don Giovanni a duello…
Per le parole difficili aiutatevi con le note a fianco. Buon ascolto!

LEPORELLO
Notte e giorno faticar lavorare
per chi nulla sa gradir; apprezzare
piova e vento sopportar, pioggia
mangiar male e mal dormir…
Voglio far il gentiluomo,
e non voglio più servir.
Oh, che caro galantuomo!
Voi star dentro con la bella,
ed io far la sentinella!…
guardia
Ma mi par che venga gente…
non mi voglio far sentir.
(si nasconde)

DONN’ANNA
Non sperar, se non m’uccidi,
ch’io ti lasci fuggir mai.

DON GIOVANNI
Donna folle! Indarno gridi: inutilmente
chi son io tu non saprai.

LEPORELLO
(Che tumulto!… Oh, ciel, che gridi confusione
il padron in nuovi guai!)

DONN’ANNA
Gente!… servi! Al traditore!

DON GIOVANNI
Taci, e trema al mio furore. rabbia

DONN’ANNA
Scellerato! uomo cattivo, malavagio

DON GIOVANNI
Sconsigliata! persona che agisce senza riflettere

[Insieme]

DONN’ANNA
Come furia disperata
ti saprò perseguitar.

DON GIOVANNI
(Questa furia disperata
mi vuol far precipitar.)
cadere, mettere nei guai

LEPORELLO
(Sta’ a veder che il malandrino delinquente
mi farà precipitar.)

COMMENDATORE
Lasciala, indegno!

COMMENDATORE
Battiti meco. con me

DON GIOVANNI
Va’: non mi degno abbasso
di pugnar teco.
battermi con te

COMMENDATORE
Così pretendi vuoi
da me fuggir?

LEPORELLO
(Potessi almeno se potessi
di qua partir!)

DON GIOVANNI
Misero! Attendi,
se vuoi morir.

La scena è tratta dal film Don Giovanni (1979) di Joseph Losey

2 comments to L’opera lirica per studenti stranieri: Notte e giorno faticar

  • Emilio Floris

    Perche’ non vengono inseriti i nomi dell’orchestra e dei cantanti? Grazie

  • roberto balò

    Questa è un’attività didattica di lingua italiana per studenti stranieri, quindi mancano informazioni che potrebbero risultare inutili e pesanti. Seguendo i link si possono però trovare le informazioni che sta cercando. Saluti.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.