Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Maggio 2014
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Italiano con le canzoni: “Viva la mamma” di Edoardo Bennato

bennato-viva-la-mammaTorna la Festa della Mamma e noi la celebriamo con un’attività didattica su una famosa canzone-tormentone del 1989 intitolata Viva la mamma del cantautore napoletano Edoardo Bennato.

Attività 1. Nella prima strofa della canzone ci sono 4 errori: provate a trovarli e poi ascoltate la canzone fino al minuto 00:30 (un aiutino: gli errori sono in un verbo, in un aggettivo, in un pronome relativo e in un articolo).

Ci sono folla tutte le sere
nei cinema di Bagnoli
un sogno che è in bianco e neri
tra poco sarà a colori
l’estate che passa con fretta
l’estate che torna ancora
e gli giochi messi da parte
per una chitarra nuova…

Attività 2. Ascoltate la canzone e inserite le parole che mancano.

Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po’ _________
così elegantemente anni cinquanta
sempre così _________

Viva la mamma
viva le donne con i piedi per _________
le sorridenti miss del dopoguerra
pettinate come _________!

Attività 3. Scegliete l’alternativa che vi sembra corretta, poi ascoltate e controllate.

Angeli balla/ballano il rock ora
tu non sei/è un sogno tu sei vera
viva la mamma perché
se ti parlo per/di lei, non sei gelosa!

Attività 4.  Ascoltate la canzone e inserite le parole che mancano.

Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po’ _________
indaffarata sempre e sempre convinta
a volte un po’ _________

Viva la mamma
viva la favola degli anni_________
così lontana e pure così moderna
e così _________

Angeli ballano il rock ora
non è un juke-box è un’orchestra vera
viva la mamma perché
se ti parlo di lei non sei gelosa!

Attività 5. Scegliete l’alternativa corretta a seconda del senso.

Bang bang – la sveglia/scuola che suona
bang bang – devi andare a suona/scuola
bang bang – soltanto un momento/sognare
per sognare/momento ancora!

Attività 6Ascoltate la canzone e inserite le parole che mancano.

Viva la mamma
viva le regole e le buone _________
quelle che non ho mai saputo imparare
forse per _________ del rock!

Attività 7. Comprensione. Leggete la biografia di Bennato (tratta e adattata da Wikipedia) e rispondete alle domande.

Edoardo Bennato è nato a Napoli, il 23 luglio 1946, è un cantautore, chitarrista e armonicista italiano.

È ritenuto da molti critici e musicisti uno dei più grandi rocker italiani; è stato il primo cantante italiano a riempire lo stadio milanese di San Siro con più di sessantamila persone, il 19 luglio 1980; è stato inoltre il primo cantante italiano in assoluto a suonare l’armonica a bocca.

Tra gli altri primati, Edoardo Bennato ha anche quello di essere stato il primo artista ad aver pubblicato due album a distanza di soli 15 giorni, nel marzo 1980, Uffà! Uffà! e Sono solo canzonette, e quello di essere stato, nel 1974 il primo cantante italiano ad essere etichettato dai giornalisti punk.

Dopo un’esperienza londinese cominciò a proporsi come uomo orchestra suonando contemporaneamente, oltre alla chitarra e all’armonica, anche dei tamburelli, il kazoo e altre percussioni. L’influenza di grandi del rock e della musica pop (Dylan su tutti) caratterizzò subito il suo personaggio e la sua musica, nella quale però non potevano mancare influenze mediterranee e partenopee. Tra gli altri autori che ne hanno ispirato l’opera vanno citati anche Jimmy “Hammond” Smith, Paul Anka e Neil Sedaka. I suoi testi — specie quelli degli anni settanta — sono spesso ironici e dissacranti e rivolti in modo graffiante contro il potere, a qualsiasi livello e in qualsiasi forma si manifesti.

1. Bennato scrive, suona e canta le sue canzoni. Vero o falso?

2. Bennato detiene quanti primati? 3, 4 o 5?

3. Suona molti strumenti tra cui il flauto. Vero o falso?

4. Ha iniziato a suonare in una grande orchestra. Vero o falso?

5. Qual è l’artista che più lo ha influenzato?

6. I suoi testi sono solitamente molto ironici e “impegnati”. Vero o falso?

Se queste attività ti sono piaciute potresti offrici un caffè… due!

buy me a coffee
Clicca sull’immagine

Articoli correlati

Italiano con le canzoni di Edoardo Bennato:

L’isola che non c’è
La mia città
Un’estate italiana con Gianna Nannini

Auguri mamma! Attività didattica sulle forme alterate con una canzone di Iva Zanicchi per la Festa della Mamma.

Spotify

Se usate Spotify troverete questa e le altre canzoni didattizzate da adgblog nella nostra playlist adgblog 2014 – Italian & songs.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareAnobiiTikTok e Instagram.

Newsletter

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità di adgblog iscriviti alla nostra newsletter.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.