Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Gennaio: 2012
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Polizia o Carabinieri?

Qual è la differenza tra Polizia e Carabinieri? È una domanda che pongono spesso gli studenti stranieri che, essendo in Italia per la prima volta, osservano per le strade delle città due tipi di polizie vestiti in modo diverso: i poliziotti di solito con giacca blu e pantaloni blu chiaro, i carabinieri invece con giacca e pantaloni neri rigati di rosso ai lati. Ma, abbigliamento a parte, in cosa si differenziano gli uni dagli altri?

La Polizia di Stato italiana dipende direttamente dal Ministero degli Interni, che in Italia gestisce la pubblica sicurezza e l’ordine pubblico. In ogni città il centro operativo della polizia è la questura da cui dipendono i vari commissariati. Il capo della questura si chiama questore “al quale è affidata la direzione, la responsabilità e il coordinamento tecnico-operativo dei servizi di ordine e sicurezza pubblica oltre che l’impiego delle Forze di Polizia a sua disposizione” nella provincia. I corpi di polizia sono numerosi e l’elenco completo lo potete trovare qua. Ne ricordiamo solo alcuni: il Nucleo operativo centrale di sicurezza (NOCS) per interventi di massima gravità, la Polizia Stradale, la Polizia Ferroviaria, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, i reparti mobili della Polizia di Stato. Il numero telefonico per le emergenze è il 113.

I Carabinieri sono invece una forza militare e dipendono quindi dal Ministero della Difesa; a causa di questa sua doppia natura di forza militare e forza di ordine pubblico i Carabinieri hanno anche il compito di difendere il territorio italiano e di partecipare a operazioni militari in Italia e all’estero. Sono inoltre sempre presenti soprattutto nei centri rurali, dove invece la polizia si incontra raramente. La nascita del corpo dei Carabinieri risale al 1814 grazie a Vittorio Emanuele I di Savoia, il quale voleva per il Regno di Sardegna un corpo di polizia simile alla gendarmerie francese. Dopo la seconda guerra mondiale, quando l’Italia divenne una repubblica, i Carabinieri giurarono fedeltà alla costituzione. Si dice che all’epoca i padri fondatori preferirono mantenere in Italia due corpi separati di sicurezza e ordine pubblico, ovvero Polizia e Carabinieri, per prevenire l’eventualità di un colpo di stato. Anche i carabinieri sono suddivisi in vari reparti, il più prestigioso dei quali è forse quello dei corazzieri, cui sono affidati i compiti di scorta e guardia d’onore al Capo dello Stato. Il numero telefonico dei carabinieri per il pronto intervento è il 112. Per finire una curiosità: i carabinieri sono spesso al centro di barzellette, che li dipingono come ingenui o sempliciotti. Come mai? A questa domanda vale la pena di dedicare un altro post.

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.