Edilingua


banner edilingua

Corsi d’italiano on line/On line italian language courses

Archivi

Ottobre: 2011
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Italiano con la banca: le funzioni fondamentali

La Banca Centrale Europea

Questa è una comprensione, abbastanza complessa, per approfondire il linguaggio bancario (i link alle attività propedeutiche si trovano in fondo a questo post tra gli articoli correlati). Il testo riadattato è tratto da questa pagina.

Le funzioni fondamentali degli Istituti bancari.

Le banche hanno quattro funzioni fondamentali:

1. Funzione creditizia
2. Funzione monetaria
3. Funzione di trasmissione degli impulsi di politica monetaria
4. Funzione di servizi

A quale funzione corrisponde ogni paragrafo?

1. __ 2. __ 3. __ 4. __

a. Le banche influenzano il processo di produzione e di distribuzione del PIL attraverso la concessione del credito; pertanto gli organi decisionali della BCE, al fine di incidere sulle variabili del sistema economico (risparmio, consumi, investimenti), adottano provvedimenti che tramite le banche raggiungono gli operatori economici e ne mutano il comportamento.

b. Le banche operano nel campo dei crediti indiretti perché sistematicamente agiscono da intermediari tra coloro che offrono capitali e che coloro che li richiedono. Questa attività di intermediazione presenta anche un importante contenuto economico sociale in quanto stimola la formazione del risparmio e lo indirizza verso le attività produttive favorendo l’espansione dell’intero sistema economico.

c. il sistema bancario è il cardine del sistema dei pagamenti sia interni sia internazionali. Tali pagamenti vengono compiuti solo in minima parte con la moneta legale mentre la loro quota maggiore è effettuata con moneta bancaria di tipo cartolare (assegni) oppure di tipo elettronico (trasferimenti di fondi mediante reti di telecomunicazioni). La funzione creditizia e la funzione monetaria sono strettamente indipendenti. Infatti le banche conferiscono ai depositi raccolti una pronunciata attitudine a fungere da moneta con la concessione dei prestiti danno vita a un meccanismo di espansione degli stessi depositi e quindi accrescono la moneta virtuale a disposizione del mercato.

d. è una funzione di importanza crescente, su cui si basa la concorrenza fra banche nazionali ed estere, che si svolge proponendo alla clientela una gamma sempre più vasta di servizi di investimento e di prestazioni complementari e collaterali. I servizi di investimento consistono nella negoziazione per conto terzi di strumenti finanziari, nella gestione individualizzata di portafogli e in prestazioni accessorie; le prestazioni complementari sono a carattere tradizionalmente bancario (come gli incassi di effetti); le prestazioni collaterali sono di tipo parabancario (come il leasing e il factoring).

Glossario

BCE: Banca Centrale Europea che ha sede a Francoforte in Germania ed è l’Istituto che si occupa della politica monetaria della zona-euro, formata dagli Stati aderenti all’UE.
Capitale: somma di denaro.
Concorrenza: competizione tra banche (ma anche tra imprese) per guadagnare fette di mercato più ampie.
Consumo: l’acquisto di un bene o un servizio.
Deposito: somma di denaro affidata a una banca.
Effetto: cambiale, assegno o altro titolo di credito.
Fondo: quantità di denaro.
Investimento: l’uso del capitale in attività che producano un aumento dello stesso.
PIL: Prodotto Interno Lordo, ovvero il valore totale di tutti i beni e servizi prodotti in un paese. Si usa per misurare la “ricchezza” di un paese.
Portafoglio: l’insieme degli effetti.
Prestito: cessione di una quantità di denaro per un periodo di tempo, al termine del quale dovrà essere restituito
Risparmio: è la parte del reddito non spesa in consumi.

Attività. Scegli l’alternativa corretta tra le due proposte:

1. Confcommercio ha rivisto al ribasso le stime sul PIL/BCE e sui consumi rispetto alle previsioni comunicate a luglio.

2. I paradisi fiscali sono l’ideale per chi vuole trasferire consumi/capitali all’estero.

3. Le imprese investono molto in campagne pubblicitarie per poter battere la concorrenza/il portafoglio.

4. La capacità di prestito/risparmio degli italiani, per quanto ancora significativa, è in rapida flessione. Questo rende il nostro Paese sempre più dipendente dagli investitori internazionali e quindi più fragile.

5. È possibile richiedere un prestito/deposito personale fino a 60.000 euro, tassi esclusivi, durate fino a 120 mesi.

6. Secondo la clausola “al dopo incasso” la banca effettua l’accreditamento dell’importo dei consumi/degli effetti, al netto delle commissioni, ad incasso avvenuto e pertanto bisogna attendere la scadenza delle cambiali per constatarne l’esito.

Articoli correlati

L’italiano e la banca: Benigni allo sportello (prima parte), Benigni dal direttore (seconda parte) e un test sul lessico bancario.
L’italiano con l’economia: 10 parole da conoscere 1, 2 e il gergo dei giornali di affari e finanza.

Per aiuto e assistenza contattate gli insegnanti dell’Accademia del Giglio, italiano, arte e cultura a Firenze: adg.assistance@gmail.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.