Iscriviti alla newsletter


logo adgblog

Categorie

Archivi

Luglio 2009
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Attività didattica: cos’è un GAS (parte 2)

cos'è un gas parte 2

Durante la prima parte di questa attività abbiamo visto una video-intervista in cui veniva spiegato cos’è e come funziona un GAS. Questa seconda parte di riepilogo serve per fissare il lessico. L’attività è stata provata in una classe di livello B1 dell’Accademia del Giglio. I testi sono stati presi da Retegas, il sito nazionale di collegamento dei GAS (non più online) e da Sportello Equo del Comune di Firenze e opportunamente modificati per l’attività didattica.

Attività 1. Associa le domande con le risposte:

1. Cosa sono i Gruppi di Acquisto Solidale (G.A.S.)? ______
2. Sì, ma… perché si chiama solidale? ______
3. Perché nasce un G.A.S.? ______
4. Come nasce un G.A.S.? ______
5. Quali sono i criteri solidali per la scelta dei prodotti? ______

A. I gruppi cercano prodotti provenienti da piccoli produttori locali per avere la possibilita’ di conoscerli direttamente e per ridurre l’inquinamento e lo spreco di energia derivanti dal trasporto. Inoltre si cercano prodotti biologici o ecologici che siano stati realizzati rispettando le condizioni di lavoro.

B. Un gruppo d’acquisto è formato da un insieme di persone che decidono di incontrarsi per acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro.

C. Uno comincia a parlare dell’idea degli acquisti collettivi nel proprio giro di amici, e se trova altri interessati si forma il gruppo. Insieme ci si occupa di ricercare nella zona piccoli produttori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, di raccogliere gli ordini tra chi aderisce, di acquistare i prodotti e distribuirli…

D. Un gruppo d’acquisto diventa solidale nel momento in cui decide di utilizzare il concetto di solidarieta’ come criterio guida nella scelta dei prodotti. Solidarieta’ che parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del sud del mondo e a coloro che – a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze – subiscono le conseguenze inique di questo modello di sviluppo.

E. Ogni GAS nasce per motivazioni proprie, spesso però alla base vi è una critica profonda verso il modello di consumo e di economia globale ora imperante, insieme alla ricerca di una alternativa praticabile da subito. Il gruppo aiuta a non sentirsi soli nella propria critica al consumismo, a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte.

Attività 2. Inserisci nel testo le seguenti parole:
ambiente, consumi, biologici, produttori, locali, inquinamento, rete, stagionali

Quando un gruppo di persone decide di incontrarsi per riflettere sui propri ____________ e per acquistare insieme prodotti di uso comune, utilizzando come criterio guida il concetto di giustizia e solidarietà, dà vita a un G.A.S. Ogni G.A.S. nasce per motivazioni proprie (procurarsi cibi più genuini, conoscere direttamente i ____________, stare insieme, riflettere e approfondire i temi del consumo, ridurre l’impatto ambientale degli acquisti che vengono fatti ecc.).
Si comincia a parlare dell’idea degli acquisti collettivi in un gruppo di persone (amici, conoscenti, ecc.), e se si trovano altri interessati si forma il gruppo. Insieme ci si occupa di ricercare nella zona piccoli produttori rispettosi dell’uomo e dell’ ____________, di raccogliere gli ordini tra chi aderisce, di acquistare i prodotti e di distribuirli.
I gruppi cercano prodotti provenienti da piccoli produttori ____________ per avere la possibilità di conoscerli direttamente e per ridurre l’ _____________ e lo spreco di energia derivanti dal trasporto. Inoltre si cercano prodotti ____________ o ecologici che siano stati realizzati in condizioni di lavoro rispettose della dignità umana e dei ritmi e dei tempi delle stagioni e della terra. Perciò, gli acquisti dei G.A.S. saranno indirizzati per prodotti locali, tipici, ____________, bio-ecologici, acquistati a un prezzo giusto. I gruppi di acquisto sono collegati fra di loro in una ____________ che serve ad aiutarli e a diffondere questa esperienza attraverso lo scambio di informazioni.

Se questa comprensione ti è piaciuta potresti offrici un caffè… o due!

buy me a coffee
Clicca sull’immagine

Articoli correlati

L’italiano con l’economia

Il gergo dei giornali di affari e finanza
10 parole da conoscere: parte 1 e parte 2

L’italiano e la banca

Le funzioni fondamentali della banca
Benigni allo sportello (prima parte)
Benigni dal direttore (seconda parte)
Un test sul lessico bancario

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, scuola di lingua, arte e cultura a Firenze.

Social

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareAnobiiTikTok e Instagram.

Newsletter

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità di adgblog iscriviti alla nostra newsletter.

Crediti

Foto di jplenio da Pixabay

Scrivi un commento

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.