Edilingua


banner edilingua

Corsi d’arte a Firenze/Art Courses in Florence

Archivi

Center for Italian Studies


banner italian studies

“Contesti italiani” della Guerra Edizioni: la recensione

contesti italiani

Contesti italiani. Viaggio nell’italiano contemporaneo attraverso i testi, a cura di Mauro Pichiassi e Giovanna Zaganelli, pubblicato da Guerra Edizioni, è un bel volume che ci è capitato tra le mani solo qualche tempo fa, sebbene l’ultima edizione sia del 2012, e che ha subito attirato la nostra attenzione per più motivi: per il modo in cui sono articolate le unità, per le attività proposte, ma, soprattutto, per la scelta dei testi che vengono presentati.

Discostandosi nettamente dai manuali normalmente proposti per l’italiano L2, Contesti italiani propone attività di comprensione, riflessione grammaticale e produzione orale e scritta a partire da brani di alcuni tra i più significativi scrittori italiani del Novecento: Bianciardi, Buzzati, Chiara, Flaiano, Manganelli, Saba, Sciascia e Vittorini, solo per citarne alcuni. Pensato per apprendenti di livello avanzato, il volume permette un’immersione nella cultura italiana attraverso il testo “letterario”, che però non viene valorizzato in quanto tale, ma come espressione di idee, valori, esperienze che possono essere compresi anche slegati dalla loro appartenenza a un preciso momento storico. L’ampia gamma di modelli e stili linguistici, infatti, viene suddivisa in otto sezioni tematiche: Ritratti, Fiaba e mito, Lavorare stanca, Noi e gli altri, Scuola e dintorni, Ridere e sorridere, Tra realtà e finzione, Al di là delle apparenze, nelle quali i contenuti dei testi veicolano una cultura che va oltre gli stereotipi e i clichés che ancora troppo spesso i corsi di L2 tendono a rinforzare.

Ogni unità, costruita attorno al nucleo testuale, propone attività che partono dalla comprensione del testo, (facilitata attraverso riassunti guidati, riassunti-cloze, riorganizzazione delle informazioni), per poi passare ad una analisi lessicale e linguistica con esercizi che rinforzano la comprensione semantica e la riflessione sulle strutture grammaticali incontrate, e che si concludono con proposte di produzione linguistica in cui vengono forniti spunti per la discussione o idee per la produzione di testi che richiedono uno specifico stile linguistico, ad esempio la cronaca giornalistica, la risposta a un annuncio, il racconto umoristico… Alla fine di ogni unità troviamo una breve presentazione dell’autore, che può essere utilizzata per introdurre il testo alla classe, fornendo agli studenti una migliore contestualizzazione dei contenuti.

Anche se il volume è utilizzabile solo per i livelli più avanzati, quando introdotto adeguatamente, l’incontro con alcuni degli scrittori più rappresentativi dello scorso secolo risulta molto interessante per gli studenti, che apprezzano il potersi cimentare con letture capaci di offrire un’ampia visione della cultura italiana attraverso un italiano letterario in grado di comunicare contenuti attuali e non scontati. Perché la lezione risulti efficace, vista la difficoltà, soprattutto lessicale, di alcuni dei testi proposti, è però opportuno che l’insegnante introduca adeguatamente la lettura, magari invitando gli studenti a una riflessione sulle tematiche che si incontreranno, e che quindi scelga opportunamente le attività da proporre agli studenti tra quelle suggerite in ogni unità, delle quali, alcune, possono risultare un po’ troppo ostiche e quindi far calare la motivazione.

Tenendo presente questo, Contesti italiani si presenta come un ottimo strumento didattico, che consente agli studenti di accrescere la propria conoscenza della cultura italiana, sviluppando la competenza testuale e più in generale la competenza comunicativa.

Il volume può essere corredato di audiocassetta o cd per attività di comprensione orale dei brani proposti.

Articoli correlati

La grammatica vien leggendo delle Edizioni Edilingua.
Usare e descrivere l’italiano della Loescher.
Arte e cucina delle Edizioni Casa delle Lingue
Il nuovo Canta che ti passa dell’Alma Edizioni.

Adgblog è il blog ufficiale dell’Accademia del Giglio, scuola di lingua, arte e cultura a Firenze.

Social networks

Adgblog e i suoi libri sono su Anobii, il social network per trovare e condividere i libri: iscriviti e seguici.

Seguiteci anche su FacebookTwitterLinkedInPinterestFoursquareG+ e Instagram.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>