Sponsor


banner edilingua

Art Courses in Florence/Corsi d’arte a Firenze

Archivi

AdG app

Attività didattica: scansa la frase falsa!

penna Questa attività è stata svolta in una classe di studenti che frequentano al momento una classe di livello A1 all’Accademia del Giglio.
Parte 1
Ho scritto alla lavagna le seguenti 10 frasi:

Lo scorso fine settimana il vostro insegnante…
1. ha pulito il bagno;
2. è andato in piscina con suo figlio;
3. ha fatto la spesa da solo;
4. ha pranzato da amici con la sua famiglia;
5. ha preso l’autostrada;
6. è uscito la domenica per fare una passeggiata;
7. ha noleggiato un film;
8. è andato in bici;
9. ha comprato un pacco di pasta da due chili;
10. ha pubblicato un post in italiano sul blog della scuola.

Dopo che gli studenti avevano trascritto le frasi, ho detto loro che tutte le frasi sono vere ad eccezione di una. Ho poi diviso gli studenti in gruppi di 2 o 3 e ho chiesto a ogni gruppo di discutere fra loro per decidere quale, a loro avviso, sarebbe potuta essere la frase falsa. Dopo che ogni gruppo aveva finito la discussione, ho fatto cominciare il gioco facendo la seguente domanda:
“Che cosa ha fatto Lorenzo lo scorso fine settimana?”
Ogni gruppo ha quindi segnato una frase, senza farla vedere agli altri gruppi. Allora sono passato di gruppo in gruppo controllando la loro scelta. Al primo giro tutti i gruppi hanno indovinato e allora abbiamo cominiciato il secondo giro sempre con la stessa domanda.
Se a un giro trovavo che un gruppo aveva segnato la frase falsa, esclamavo: “, mi dispiace ma siete fuori!”.
Ha vinto naturalmente il gruppo che giro dopo giro è riuscito a scansare la frase falsa (in questo casa la numero 6 “é uscito la domenica per fare una passeggiata”).

Parte 2
Finito il gioco (con premio finale), ho chiesto a ogni gruppo di pensare una domanda per ognuna delle 10 frasi, per saperne di più. Per esempio:
2. è andato in piscina con suo figlio;
Domanda: Anche a tuo figlio piace nuotare?

A ogni domanda ovviamente davo una risposta.

Parte 3
Ho chiesto poi a ogni gruppo di scrivere 10 frasi su di loro, di cui una falsa. Ovviamente ho consigliato loro di “camuffare” la frase falsa facendola sembrare vera come le altre. Poi è cominciato il gioco come nella prima parte. Ogni gruppo ha ricevuto dal gruppo accanto le dieci frasi e ha discusso su quale sarebbe potuta essere la frase falsa. Dopodiché ho chiesto al primo gruppo di leggere una frase del gruppo accanto, la quale loro reputavano vera.
Per esempio:
” Secondo noi la frase 1 è vera: “Questo fine settimana Gabriela è andata in discoteca”
A questo punto uno studente del gruppo, rivolgendosi alla studentessa in questione, poneva la seguente domanda:
“Gabriela, questo fine settimana sei andata in discoteca?”
La studentessa ha risposto: Sì, questo fine settimana sono andata in discoteca”. Così il gruppo è passato al secondo turno. Ha vinto il gruppo che è riuscito a scansare la frase falsa del gruppo accanto fino alla fine (o quasi).

Queste sono le frasi che hanno elaborato due gruppi diversi:
1. Questo fine settimana Gabriela è andata in discoteca
2. La madre di Toshi ha 53 anni
3. Gary è andato a uno wash and dry ieri pomeriggio
4. Gabriela ha cucinato una torta questo fine settimana
5. Stamattina Toshi ha mangiato due panini e qualche biscotto
6. Gary non ha lavorato sabato
7. Gabriela ha dormito il sabato fino alle 11
8. Ieri sera Toshi è andato al letto alle 1.30
9. Sabato sera Gary è andato al Maracanà
10. La settimana scorsa Gabriela ha fatto la spesa

1. Shelby è andata in Francia
2. Nella casa di Gerda ci sono due gatti
3. a New York Shelby abita con la sua amica Vanessa
4. Il figlio di Gerda abita a Viena
5. A 13 anni Shelby è stata in tv
6. da bambina Gerda aveva un cane di nome Tino
7. I genitori di Shelby abitano in Florida
8. Prima di partire per Firenze Shelby ha visto un concerto di Justine Timberlake
9. Gerda ha guardato il film Gandhi 4 volte
10. Ieri sera Gerda è andata a una meditazione

6 comments to Attività didattica: scansa la frase falsa!

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>